Niente oneri di urbanizzazione per le case a “impatto zero”

Il prossimo piano di governo del territorio prevederà due aree del paese dove poter realizzare “case passive” con impianto geotermico, pannelli solari, pozzo per l’acqua

Due zone di Morazzone intermente dedicate alla costruzione di case a impatto ambientale zero. È quello che prevede il nuovo Piano di Governo del Territorio (Pgt) in fase di stesura che dovrà essere presentato nei primi mesi del 2009 da tutte le amministrazioni comunali della provincia. Il documento sostituisce il vecchio piano regolatore generale e sarà il nuovo strumento con cui i comuni dovranno regolare tutta la futura gestione urbanistica del territorio. Il Comune di Morazzone, guidato dal sindaco Giancarlo Cremona, ha così deciso di dedicare alcune aree alla realizzazione di “case passive”, autonome dal punto di vista dei consumi: impianto geotermico, pannelli solari, pozzo per l’acqua, e altro. Chi costruirà casa in quest’area non pagherà oneri di urbanizzazione.

”Sappiamo che attualmente è un’utopia – spiega il sindaco -, ma è un primo passo verso quello che è il futuro. Abbiamo già dimostrato in passato l’attenzione che abbiamo per l’ambiente e proseguiremo anche nei prossimi anni su questa linea. La costruzione di questa tipologia di case oggi costa il doppio di una casa normale. Ma no c’è alcuna bolletta, si è autonomi sotto tutti i punti di vista. Dobbiamo percorrere questa strada”.
Il comune di Morazzone non è nuovo a queste decisioni: nel 2006 aveva modificato il regolamento edilizio, imponendo a tutte le ristrutturazioni l’installazione dei pannelli solari, mentre le nuove edificazioni l’installazione di pannelli fotovoltaici per la produzione dell’energia elettrica.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.