“Non corretta l’assegnazione della gestione del Centro sportivo”

La lista civica Insieme per Gerenzano contesta alla Lega Nord il metodo utilizzato per risolvere la gestione del campo sportivo

riceviamo e pubblichiamo

Le stupefacenti parole con cui il sindaco Silvano Garbelli ha chiuso la questione della nomina del nuovo gestore del Centro Sportivo di Gerenzano durante il Consiglio Comunale del 31 luglio 2008 (verificabili grazie all’esistenza di una registrazione della seduta e della relativa trascrizione) dimostrano una volta di più il pressapochismo di una giunta che pensa e agisce  sulla base di un incredibile faciloneria.

L’atteggiamento con cui è stata pilotata l’assegnazione della gestione del Centro Sportivo alla società sportiva Gerenzanese si inserisce in un contesto che vede la maggioranza agire costantemente con scandalosa approssimazione. Già di per sé la procedura con cui è stata assegnata la gestione di una struttura in grado di generare degli utili è a nostro parere  scorretta. Si è elusa infatti la gara d’appalto prevista dai regolamenti optando per un’assegnazione d’ufficio teoricamente illegale.

Insieme per Gerenzano  ha sollevato in Consiglio Comunale obiezioni sul metodo,  valutando comunque positivo e rispondente ai bisogni della popolazione il fatto che il Centro Sportivo fosse affidato a una società ben radicata nel territorio come la Gerenzanese.

Abbiamo votato contro una delibera che giudichiamo illegale, forti anche del parere contrario di legittimità espresso dal Caposettore in Comune . Abbiamo sollecitato il parere del Segretario Comunale, nel timore che l’atto deliberativo della maggioranza leghista potesse essere impugnato da altri soggetti interessati alla gestione della struttura , provocando il blocco delle attività e arrecando quindi un danno alla stessa Gerenzanese e alla popolazione.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.