Oltre 300 atleti per il trofeo master di scherma

Prevista grande partecipazione per i due giorni al museo del tessile per l’esordio nazionale del circuito nazionale master. Marino Vago: “La scherma è una tradizione di lunga data a Busto”

Oltre 300 schermidori si contenderanno nel fine settimana il Trofeo Banca Popolare Commercio & Industria. Si tratta dell’esordio nazionale del circuito master di scherma che vede atleti over 30, divisi in categorie diverse, che si contenderanno il trofeo nei settori di fioretto, spada e sciabola, maschile e femminile. Il tutto si svolgerà al Museo del tessile di Busto, il prossimo sabato 18 e domenica 19 ottobre, ed è organizzato dall’Associazione Schermistica Dilettantistica Pro Patria et Libertate. “La scherma è una tradizione di lunga data a Busto – racconta Marino Vago, consigliere dell’associazione ed ex schermidore -, basti pensare che tra i nostri iscritti abbiamo anche Daniele Crosta, bronzo olimpico nel 2000 a Sidney. Una lunga tradizioni di cui siamo orgogliosi e che ha un grande futuro”.

E così nel prossimo fine settimana Busto diventa protagonista della scherma. “Un settore quello dei master che acquista sempre più importanza, proprio per la voglia che hanno i veterani di tornare in pedana – prosegue Vago -. Ma è quasi una casualità che si svolga l’esordio a Busto. Noi abbiamo puntato sempre, e punteremo anche in futuro, sulle giovani promesse, sugli schermidori minori”.
”Sicuramente quello che si svolgerà nei prossimi giorni – chiuse il consigliere – è stato possibile, oltre all’impegno dell’associazione, anche grazie all’amministrazione che ha concesso l’utilizzo della sala, ma anche al mondo economico che sostiene l’iniziativa, come dimostra il nome del trofeo”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.