Orchidee benefiche, il grazie dell’Unicef

A ruba i fiori venduti dai volontari in ventiquattro piazze della provincia. Il ricavato sarà usato per interventi in sei nazioni africane

Si è svolta ieri, domenica 5, in ben ventiquattro comuni l’iniziativa legata all’Unicef e intitolata "L’orchidea per i bambini".
Da Varese a Busto, da Castiglione a Malnate, da Somma a Laveno, la vendita dei fiori a scopo benefico ha avuto un grande successo: in quasi tutte le piazze le orchidee erano già esaurite dalla mattina, in linea con quanto è accaduto sull’intero territorio nazionale.
Per questo motivo il comitato provinciale varesino dell’Unicef ringrazia «tutti quanti hanno acquistato la pianta, i volontari, e tutte le associazioni di volontariato che con grande spirito di abnegazione si sono adoperate affinchè questa importante iniziativa potesse raggiungere questo bellissimo risultato».

I fondi raccolti, insieme alle innumerevoli offerte, saranno utilizzati per interventi salva-vita per i bambini in sei paesi dell’Africa centrale e occidentale: Benin, Repubblica Democratica del Congo, Ghana, Guinea Bissau, Senegal e Togo.
Sarà così finanziata la "ACSD-Accelerated Child Survival and Development", un progetto che prevede un pacchetto integrato di interventi,  con alimenti, vaccinazioni, vitamina A, zanzariere e altri strumenti essenziali per la sopravvivenza dei bambini”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.