Ospedale: trovato l’accordo per incentivi e straordinari

Proficuo incontro tra azienda ospedaliera di Gallarate e organizzazioni sindacali

Proficuo incontro tra azienda ospedaliera di Gallarate e organizzazioni sindacali. Oggi (21 ottobre) in Largo Boito, presente il direttore generale, si è discusso del saldo incentivazioni e straordinari 2007 e le progressioni verticali e orizzontali. Una trattativa sugli aspetti economici che riguarda i dipendenti ospedalieri del comparto. Armando Gozzini, direttore generale dell’azienda ospedaliera, a conclusione della negoziazione ha dichiarato soddisfatto: «L’accordo raggiunto oggi è un grande successo, un balzo in avanti rispetto al consenso aziendale. Le organizzazioni sindacali sono parte integrante della governance aziendale, stakeholder fondamentali per il buon andamento e per lo sviluppo dell’azienda stessa – ha spiegato -. Il risultato ottenuto, soprattutto in questo delicato periodo, costituisce una tappa che ci sprona a procedere nella massima collaborazione. Un punto cruciale che ci troveremo ad affrontare nell’immediato, sarà l’organizzazione del lavoro attraverso l’istituzione di tavoli tecnici richiesti dalle organizzazioni sindacali». 

È stato siglato anche l’accordo, con la maggioranza delle organizzazioni sindacali e delle Rsu, sulle progressioni orizzontali con il passaggio di fascia economica dal 1 gennaio 2008 per 791 dipendenti, sulle progressioni verticali che comporterà un passaggio nel 2009, a seguito di selezione, di 411 dipendenti suddivisi nei vari ruoli, per la maggior parte del ruolo sanitario. Per i 74 dipendenti che non possono beneficiare dei due passaggi (o per aver raggiunto la fascia economica massima prevista dal contratto o perché non in possesso dei requisiti per la progressione verticale) si è trovata l’intesa di coinvolgerli in progetti-obiettivo che portino agli stessi una maggiore retribuzione incentivante.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.