Penati «Malpensa rischia di morire»

Il Presidente della Provincia di Milano lancia l'ennesimo monito dopo la discussione alla Camera

Non è bastato un telegramma. Il declino di Malpensa tormenta il  Presidente della Provincia Filippo Penati che lancia un nuovo allarme: «Mentre il governo rimane inerte di fronte alla grave situazione del sistema aeroportuale milanese, e sordo all’appello delle istituzioni lombarde, anche il Pdl dimostra di non avere a cuore gli interessi del Nord e del Paese. Infatti è solo grazie all’ordine del giorno del Pd, presentato dai deputati Fiano e Marantelli, che si è messo nero su bianco, rispetto a un decreto che altrimenti avrebbe sancito la morte di Malpensa, l’impegno alla liberalizzazione degli slot inutilizzati sullo scalo varesino, abbandonato da Alitalia, e alla riapertura del Tavolo per Milano».

L’enensima presa di posizione dopo il voto alla Camera sul decreto su Alitalia: «Gli ulteriori tagli dei voli decisi da Alitalia a partire da novembre – ha aggiunto Penati – su quello che fino a poco tempo fa era un grande aeroporto intercontinentale sono inaccettabili. Nel totale disinteresse del governo, assistiamo a un accanimento miope sul sistema aeroportuale milanese che se non interverranno urgentemente misure come la liberalizzazione dei diritti di volo porterà alla morte di Malpensa e a gravissime conseguenze sull’occupazione e sulla competitività del sistema Paese».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.