Perugia, Rudy rischia l’ergastolo per il delitto di Mez

Martedì la decisione del giudice sul giovane italoivoriano. Raffaele Sollecito e Amanda Knox affronteranno invece il processo in corte d'assise

Conto alla rovescia a Perugia, tra poche ore il giudice deciderà sulla colpevolezza o meno di Rudy Guede, accusato di aver assassinato un anno fa Meredith Kercher, la studentessa ingielse compagna di appartamento di Amanda Knox. Martedì è previsto il giudizio abbreviato per Rudy Guede, il giovane italo-ivoriano che la procura accusa di omicidio volontario, insieme e Raffaele Sollecito e Amanda.
I tre imputati hanno scelto strade processuali diverse. Guede ha deciso di non affrontare il dibattimento in corte d’assise e di farsi giudicare dal giudice dell’udienza preliminare, che potrà contare solo sugli elementi di prova raccolti in fase di indagine.
In questo modo, potrebbe beneficiare di uno sconto di un terzo di pena.  Oggi è stata la giornata delle repliche della pubblica accusa, delle parti civili e delle difese dei tre imputati, presenti in aula. La pubblica accusa ha chiesto l’ergastolo per Guede e il rinvio a giudizio per gli ex fidanzati. 
I pubblici ministeri Giuliano Mignini e Manuela Comodi  hanno contestato l’ipotesi delle difese che ci sia stata una contaminazione delle tracce di dna rilevate dalla polizia scientifica nella casa di via della Pegola. Per respingere la logica della contaminazione Comodi ha anche portato in aula un reggiseno per far vedere come si possa sganciare senza toccare la stoffa.
Nell’ultima udienza è intervenuto il legale del musicista congolese Patrick Lumumba, parte civile nei confronti dell’americana, accusata di calunnia. Tra le difese, intanto, è polemica, con scambi di accuse incrociate. L’avvocato di Rudy sostiene che Raffaele e Amanda sono gli assassini, mentre i legali di Sollecito e Amanda accusano Rudy. La procura sostiene che quella notte Mez fu attirata in una stanza della casa dai tre ragazzi e uccisa da Amanda con un taglio al collo, mentre gli altri due la tenevano e Rudy cercava di abusarne. Stamane sono giunti a Perugia i genitori di Amanda Knox.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.