Picchiava la moglie, arrestato dalla Volante

I pestaggi nell'abitazione di via San carlo Borromeo andavano avanti da tempo. Per la donna la fine di un incubo

E’ finito in cella per lesioni e maltrattamenti aggravato dai futili motivi un 34enne marocchino che picchiava la moglie regolarmente. I pestaggi, violenti e regolari, sono stati fermati da agenti della Squadra Volante di Busto Arsizio nella serata di ieri sera, mercoledì 15 ottobre, in via San Carlo Borromeo al termine dell’ennesima violenta lite nella quale la moglie aveva subito nuove violenze. Gli agenti hanno arrestato per i reati di lesione e maltrattamenti in famiglia l’uomo, che risultava in regola con le norme sul soggiorno in Italia. Dopo aver pestato la moglie per l’ennesima volta, l’uomo ha tentato una inutile fuga ma è stato subito riacciuffato poco distante dall’abitazione. Al termine delle formalità di rito è stato rinchiuso nella Casa Circondariale cittadina a disposizione della magistratura.

Le lesioni riportate dalla moglie, anch’essa marocchina, di 37 anni, sono state giudicate guaribili in due settimane dai sanitari del Pronto Soccorso dell’ospedale di Busto Arsizio, dove la donna è stata portata per accertamenti. Non era purtroppo la prima volta. Vari referti – almeno cinque o sei – si erano accumulati per lei in soli due anni, sempre a causa delle violenze del marito, che in un’occasione le aveva spezzato un dito, e più volte l’aveva minacciata con armi da taglio, terrorizzandola (anche i vicini, connazionali, avevano grande timore dell’uomo) e costringendola a subire in silenzio. Il pm, vista la gravità e reiterazione dei fatti, ha chiesto per l’uomo il carcere.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.