Pillastrini elogia la sua difesa

"Concentrati per tutti i 40', vi assicuro che non è facile". E sui pronostici: "A molti fa comodo darci per favoriti"

Stefano Pillastrini si concede pochi sorrisi ma è di sicuro contento della vittoria della sua Cimberio, la quarta in altrettante partite di campionato.
"Questa sera avevamo di fronte il miglior attacco della LegaDue e lo abbiamo tenuto a soli 47 punti. Questa è una nota di merito importante, perché vuol dire che la squadra ha mantenuto la concentrazione per tutti i 40′ anche laddove è più difficile. Poi è evidente che l’attacco non gira ancora come dovrebbe, ci sono delle difficoltà e su questo dobbiamo lavorare".
Sul ruolo di favorita numero uno del torneo, che molti affibiano a Varese, il coach di Cervia è semplice: "In questo momento a molti fa comodo indicarci come squadra in pole position. C’è chi ha speso molto ed è partita con in testa la promozione e per questo si fa un po’ scudo con la nostra posizione. Io so bene come stanno le cose ma preferisco non rispondere, anzi mi tengo questo ruolo perché così la squadra impara a convivere con la pressione. Un allenamento che ci verrà buono più avanti nella stagione".

Sandro De Pol, in via eccezionale, anticipa i due allenatori nel dopo partita. "Avevo segnato questa data sul calendario, sono molto contento dell’affetto che mi è stato tributato. In settimana ho accusato qualche problema muscolare e ho temuto di dover saltare la partita, invece ce l’ho fatta e al di là del risultato sono contento di essere sceso in campo".
Meno felice è invece Cedro Galli, per qualche mese tecnico dei Roosters nel ’99. "Per noi questo era un test importante e l’abbiamo in parte bucato. Però mi tengo le cose buone che ho visto in campo, come l’applicazione difensiva che ha dato i suoi frutti".

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.