Presentata la Ciclovia dei laghi, la dorsale cicloturistica

All'interno del convegno "Mobilità ciclabile oggi e prospettive future" sono state illustrate le attività delle province Varese, Como e Lecco in merito alla mobilità lenta

Nella Sala Don Ticozzi a Lecco si è tenuto il  convegno Mobilità ciclabile oggi e prospettive future,  organizzato dalle Province di Lecco e Como a conclusione del progetto Interreg Progetti pilota. Interventi sperimentali lungo la dorsale cicloturistica transfrontaliera nelle province di Varese, Como e Lecco .

Il convegno ha approfondito gli aspetti normativi e le modalità realizzative degli itinerari ciclabili, attraverso le esperienze lombarde illustrate dai diversi relatori, tra cui Franco Cocquio ( Autorità di gestione PIC IIIA Italia-Svizzera 2000-2006 Regione Lombardia), Maurizio Giacomazzi ( Repubblica e Canton Ticino, partner svizzero del progetto), Pietro Mezzi ( Assessore alla Politica del territorio, Parchi e Mobilità ciclabile della Provincia di Milano), Felice Sonzogni ( Assessore alla Pianificazione territoriale e Grandi infrastrutture della Provincia di Bergamo), Giuseppe Ferrari ( Consigliere Federazione Italiana Amici della Bicicletta), Edoardo Galatola (r esponsabile della sicurezza Federazione Italiana Amici della Bicicletta), Alberto Capitanio (progettista Studio Capitanio Architetti di Bergamo).

«La realizzazione di questo progetto – ha sottolineato il Presidente Virginio Brivio – è frutto di una fattiva collaborazione fra le Province di Lecco, Como e Varese; grazie a un notevole sforzo nel coordinare gli interventi e nell’economizzare le risorse si concretizza oggi la fattibilità di una rete ciclabile regionale. La viabilità ciclabile è anche una risorsa turistica: la Ciclovia dei Laghi si presenta con una dorsale strategica a livello regionale. Da qui la necessità di adeguare anche la normativa e il codice della strada, per favorire una promiscuità tra la mobilità a motore e la mobilità lenta ».

I lavori hanno preso avvio con l’illustrazione dell’attività svolta dalle Province di Lecco, Como e Varese, i tre partner del progetto. « Il convegno – ha evidenziato l’Assessore al Territorio Emanuele Panzeri – ha fornito un quadro chiaro e coerente della programmazione e delle attività compiute dalle Province lombarde per sostenere la mobilità lenta. Uno sforzo che merita di essere sostenuto anche a livello regionale perché coordinato e strategico. La Ciclovia dei Laghi è la dorsale ciclabile che attraversa tutte le province pedemontane e deve essere sostenuta anche come prospettiva di sviluppo turistico della nostra regione».

La conclusione dei lavori è stata affidata a Carlo Spreafico , Consigliere regionale e coordinatore dei Consiglieri regionali Amici della bicicletta : « In Regione Lombardia contiamo di approvare entro la fine dell’anno una legge sulla mobilità ciclabile. La realizzazione e l’ampliamento di una rete ciclabile regionale deve accompagnarsi a un’attività di sensibilizzazione per promuovere la cultura dell’uso della bicicletta per fini turistici e per affrontare i temi dell’inquinamento. Da qui l’importanza di coinvolgere le giovani generazioni per diffondere una nuova mentalità».

La dorsale cicloturistica comprende tre percorsi, realizzati parte in sede promiscua, parte in sede propria, che costituiscono il primo passo operativo per la realizzazione dell’intera pista ciclabile transfrontaliera:

1.       itinerario Lecco-Civate-Pusiano , realizzato in sede stradale con segnaletica orizzontale e verticale;

2.       itinerario anello del lago del Segrino ; dal lago del Segrino al lago di Pusiano realizzato parte in sede promiscua e parte in sede propria;

3.       itinerario anello lago di Varese .

Per ciascuno dei tre progetti pilota è previsto un evento promozionale, articolato sulla base delle esigenze territoriali delle tre Province, in modo da illustrarne le potenzialità e le ricadute turistiche sul  territorio.

Domenica 19 ottobre si terrà l ’evento per le Province di Lecco e di Como:

–        la Pedalata Lago e natura , con ritrovo e partenza dalla sede della Provincia di Lecco (piazza Stazione) alle ore 10 e arrivo al Lago del Segrino intorno alle ore 11.15, in collaborazione con l’associazione Bici&Paesaggi e con la partecipazione di Fabio Triboli , ciclista di Mandello del Lario vincitore di una medaglia d’oro e due bronzi alla Paralimpiade di Pechino 2008;

–        la Biciclettata Lago e natura al lago del Segrino con partenza alle ore 10, in collaborazione con l’associazione Il Giretto ; la manifestazione terminerà con la premiazione dell’iniziativa Progetta la maglietta, dedicata agli studenti delle scuole medie dei Comuni interessati dai tracciati pilota e dei Comuni capoluogo. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.