Processo Parmalat: chiesti 13 anni di carcere per Tanzi

Nel processo in corso a Milano sulle responsabilità del crac di Parmalat ha parlato l'accusa

La Procura della Repubblica di Milano ha chiesto la condanna a 13 anni di carcere per il patron di Parmalat Callisto Tanzi.

Secondo i magistrati della procura, il titolare dell’azienda emiliana, travolta dal crac, non ha diritto ad alcuna attenuante.
Tanzi, nel processo
milanese, è accusato di aggiotaggio, ostacolo all’attività
degli organi di vigilanza e concorso in falso dei revisori.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.