Pronta per il 2009 la nuova caserma dei Carabinieri

I lavori per ultimare la struttura di via Ruberto procedono secondo i tempi. Erogato un ulteriore contributo dallo Stato di circa 400mila euro

Nuova Caserma dei Carabinieri di Cardano al Campo: i lavori procedono secondo i tempi e si prevede la chiusura del cantiere entro giugno 2009. «Per quella data sarà pronto non solo l’edificio della Caserma ma anche gli alloggi per la residenza del personale dell’Arma» annuncia con soddisfazione il sindaco di Cardano al Campo Mario Anastasio Aspesi. Una buona notizia per la sicurezza dei cittadini.
La nuova Caserma dei Carabinieri è in corso di realizzazione sull’area di Villa Carullo, situata tra via Ruberto e via Roma, su una superficie di circa 1.500 metri quadrati complessivi. Due gli edifici messi a disposizione dall’amministrazione comunale, con il progetto che ha stabilito di destinare alla costruzione della Caserma vera e propria il rustico verso via Ruberto, con parcheggio interrato per i mezzi di servizio, mentre la villa è stata destinata agli alloggi per la residenza del personale dipendente dell’Arma.
Il cantiere procede regolarmente e si avvia alla conclusione. La realizzazione dell’edificio che ospiterà la Caserma è ormai in dirittura di arrivo, mentre il completamento dell’intera operazione, che comprende anche la sistemazione degli alloggi per i dipendenti dell’Arma, è calendarizzato per il prossimo mese di giugno, secondo quanto riferito dall’impresa esecutrice con cui l’ufficio tecnico comunale è in costante contatto.
I lavori per il recupero urbanistico dell’area e della realizzazione della Caserma sono totalmente a carico dello Stato con un finanziamento iniziale di circa 1 milione e 700 mila euro. Anche l’appalto e l’opera di realizzazione viene curata direttamente dal Ministero. L’amministrazione comunale è stata tempestivamente informata dell’erogazione di un ulteriore contributo dallo Stato di circa 400mila euro per finanziare il completamento della parte destinata agli alloggi.
«Finalmente Cardano potrà salutare la tanto attesa Caserma, un presidio importante che risponde concretamente alle nuove esigenze conseguenti alla notevole crescita demografica vissuta in questi ultimi anni dal nostro Comune e che si proporrà di diventare un punto di riferimento per la sicurezza di tutti i cittadini» commenta il sindaco Aspesi.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.