Provincia e Comuni si confrontano sulla Pedemontana

Si è svolto un incontro per definire parte del tracciato della Pedemontana. Il Comune lariano chiede uno svincolo dedicato al traffico verso Lecco

Si è svolto questa mattina, lunedì 13 ottobre, a Villa Gallia l’incontro tra la Provincia di Como, i comuni di Como, Villa Guardia, Grandate, Casnate, Società Pedemontana, Pedelombarda (General contractor) e Cal sul lavori del 1° lotto della tangenziale di Como.

All’ordine del giorno la richiesta da parte del comune di Como (presenti l’assessore all’Urbanistica, Umberto D’Alessandro, e quello ai Lavori pubblici Fulvio Caradonna) di prevedere lo svincolo a due  livelli per differenziare il traffico verso Lecco da quello verso Cantù al fine di decongestionare l’attuale rotatoria sulla Canturina.

Il Comune di Casnate ha richiesto uno svincolo a due livelli sull’attuale Statale 35 per alleggerire il traffico delle zone industriali. È stata registrata l’opposizione del Comune di Grandate in quanto l’intervento ricade sul proprio territorio. Lo stesso comune è contrario al progetto dell’attuale svincolo della tangenziale con l’autostrada A9 richiedendone il parziale interramento.

È invece emersa un’importante novità che riguarda la realizzazione di un nuovo tratto di collegamento della tangenziale di Como verso la Provinciale 24 che rappresenterebbe una vera e propria variante all’abitato di Villa Guardia.

«La realizzazione della tangenziale di Como è importante non solo per il capoluogo ma anche perché collocata in un quadro più ampio nei collegamenti est-ovest tra cui – spiega l’assessore provinciale alla Grande viabilità, Stefano Valli – la variante di Olgiate- Solbiate (appaltabilità 2009), il ponte di Vedano e la tangenziale di Varese. L’incontro di oggi – conclude l’assessore –  è servito per condividere alcune modifiche progettuali con i comuni interessati per assicurare l’avvio dei lavori programmato entro il marzo del 2010».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.