Quaranta milioni di euro per fermare la fuga di cervelli

Parte l'iniziativa "Mind in Italy" e vede la collaborazione della Regione Lombardia e del CNR

La Regione Lombardia e il Cnr (Consiglio nazionale
della ricerca) hanno annunciato che investiranno quaranta milioni di euro (20 milioni
ciascuno) contro "fuga dei cervelli". Il progetto si chiama
Mind in Italy e conta quattro bandi, da domani, martedì 7 ottobre, in Gazzetta
Ufficiale, per coinvolgere 52 ricercatori, un tecnologo,
11 collaboratori tecnici di enti di ricerca, 43 assegni di
ricerca e 35 borse di dottorato. I cervelloni, laureati ma
anche diplomati in Istituti tecnici superiori, concorreranno
per quattro progetti, presentati questa mattina dal presidente
della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, e dal presidente
del Cnr, Luciano Maiani

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.