Ragazzi diversamente abili diventano critici cinematografici

Venerdì 14, con replica il 21, gli ospiti dell'Associazione La Finestra presenteranno "Rosso come il cielo", storia di un bambino che perde la vista

I ragazzi dell’Associazione La Finestra diventano critici cinematografici.
Con la guida di due educatori, gli ospiti hanno realizzato un percorso interessante e coinvolgente, durato diversi mesi, che è diventato una vera e propria attività educativa all’interno del Centro.

Venerdì 14 novembre al centro Kolbe di viale Aguggiari a Varese, con replica nella sala consiliare di Vedano Olona il 21, verrà proiettato il film “Rosso come il cielo”  che sarà spiegato e commentato dai ragazzi.

Il film è tratto da una storia vera: un bambino toscano che, a causa di un incidente domestico, perde la vista; insieme ai suoi genitori, deve affrontare ostacoli e sofferenze legate a questa nuova condizione di disabilità. La storia è ambientata negli anni ’70, una società ancora poco preparata alla problematica della disabilità e caratterizzata da leggi e normative piuttosto rigide.

Le persone con particolari deficit non venivano integrate nella società ed erano obbligate  a frequentare determinati istituti, le cosiddette “Scuole speciali”, sradicandole così dal loro contesto quotidiano e dalla loro vita di sempre (famiglia, casa, gruppo di amici, città natale, ambienti noti, etc…).

 

Il film è stato scelto all’interno del percorso “Cineforum/agorà: il rapporto tra famiglia e disabilità”Oltre ad un film  pieno di significati: valore aggiunto di questa serata sarà  la grande opportunità offerta  ai ragazzi diversamente abili di potersi sperimentare come critici cinematografici e parlare, in prima persona, della loro esperienza quotidiana che riflette la tematica del film.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.