Rievocazione Rsi, il sindacato chiede la revoca al Prefetto

In una nota Cgil-Cisl-Uil scrivono alle autorità: “Con queste manifestazioni possibili problemi di ordine pubblico”

Riceviamo e pubblichiamo la breve nota inviata dalle tre sigle sindacali Cgil-Cisl-Uil al Prefetto di Varese Simonetta Vaccari e al Questore Matteo Turillo in merito alla rievocazione storica della Repubblica Sociale Italiana prevista a Duno.

Riscontriamo sul sito internet “Destra Varese” e da numerose e preoccupate segnalazioni di iscritti al Sindacato e cittadini della provincia, del programma di sabato 25 ottobre con corteo a Duno (VA) con la “rievocazione storica” della R.S.I.
Riteniamo che l’iniziativa sia provocatoria e lesiva del patrimonio storico e antifascista della nostra Provincia e di Duno, delle associazioni partigiane dell’ANPI, della FIVL e della FIAP, e delle Associazioni democratiche.
Vi chiediamo pertanto di non autorizzare la manifestazione, evitando così “rievocazioni storiche” inaccettabili e che potrebbero comportare anche problemi dal punto di vista dell’ordine pubblico.
Siamo certi della vostra sensibilità e comprensione per la nostra posizione, cogliamo nel contempo l’occasione per inviarvi i più cordiali saluti.

I Segreteri Generali CGIL CISL UIL Varese
F. Stasi   –  C. Tascone  –   M. Molteni

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.