“Risate al… cubo”, atto secondo

Venerdì 24 ottobre alle 21 in Sala Pertini si ride con Nando Varriale

Secondo appuntamento con la sesta edizione della rassegna di cabaret “Risate…al cubo” organizzata dal Comune di Cardano al Campo: venerdì 24 ottobre alle 21.00 nella sala Sandro Pertini (ex “Cubo”) di via Verdi sarà Nando Varriale, comico napoletano che vanta esperienze a Zelig e Colorado Cafè e che proviene dalla scuderia del Caffè Teatro di Verghera di Samarate. L’ingresso allo spettacolo è libero e gratuito.

“Risate…al cubo” è un’iniziativa proposta dall’assessorato alla cultura, pubblica istruzione e pari opportunità del Comune di Cardano al Campo, che si inserisce nel programma dell’Autunno Cardanese 2008, il calendario di eventi a cura dell’amministrazione comunale e delle associazioni del territorio che accompagnerà i cardanesi tra ottobre e dicembre. Si rinnova anche quest’anno la collaborazione con il Caffè Teatro di Verghera di Samarate, vera e propria fucina di talenti della comicità, che dirotta sulla Sala Pertini di Cardano al Campo alcuni dei nomi più promettenti della propria scuderia.

«Offriamo ai cardanesi un’opportunità di svago attraverso un cabaret intelligente, che fa ridere ma allo stesso tempo fa riflettere» sottolinea l’assessore alla cultura Laura Prati. 

Comicità garbata, ma di effetto quella di Nando Varriale, attore cabarettista napoletano che attinge tra le mura domestiche o nell’ambiente di lavoro gli spunti per i suoi spettacoli.

La comicità è quella naturale, viscerale, spontanea, a volte esilarante, dell’uomo sfortunato o quella attenta e studiata dell’utente televisivo. Insomma, un cabaret metropolitano che cerca attraverso il dialetto di mantenere vivo il calore e le tradizioni di Napoli.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.