Risolto il giallo sui resti ritrovati in centro: ossa animali

Il medico legale ha analizzato le ossa ritrovate lunedì in un cantiere in piazza De Gasperi: risalirebbero alla fine del ‘700, di origine bovina e suina

Non si trattava di ossa umane, bensì di suini e bovini. È quello che ha verificato il medico legale chiamato dai carabinieri per risalire all’origine dei resti scoperti in un cantiere di Piazza De Gasperi, in centro città a Saronno. Il ritrovamento nella giornata di lunedì aveva provocato il fermo del cantiere e molta curiosità. Subito si è pensato a resti umani molti vecchi, risalenti anche all’800. Il medico ha smentito così questa prima ipotesi, confermando invece che si tratta di resti animali, molto vecchi sicuramente, forse anche di fine ‘700, e probabilmente morti per macellazione. Il cantiere è stato così sbloccato, con l’avviso che probabilmente si potrebbe incorrere in altri ritrovamenti di questo tipo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.