Ronde padane: “Il solito dolcetto propagandistico della Lega”

Nota del circolo cittadino di An

Riceviamo e pubblichiamo 

Arriva Halloween, festa celtica, e, immancabili, gli omini verdi escono con il loro grido: “dolcetto o scherzetto?”. Già, perché la proposta che viene da via Culin di attivare le Ronde di prodi Padani o è il solito dolcetto per accattivarsi l’opinione pubblica, cavalcando l’onda delle emozioni scatenate dal vile attentato al Sindaco Farioli, o è la solita burla in salsa verde per condire l’assenza di idee e coprire mancanze in altri campi.

Invece di lodare il quotidiano impegno silenzioso delle forze dell’ordine, composte da seri professionisti addestrati e motivati (perché non tutti si esporrebbero agli stessi rischi per lo stesso stipendio!), o applaudire alla lungimiranza di un assessore che, senza suonare la grancassa delle sagre di paese, ha migliorato il presidio del territorio con discrete telecamere, i buoni padani lanciano un’iniziativa stantia, oltre che demagogica. Sono anni che, a turni alterni, questo o quel piccolo comune retto dalla Lega, balza agli onori della cronaca nazionale per l’investitura di nuovi corpulenti sceriffi in camicia verde. Tuttavia, i volenterosi cittadini, privi di addestramento specifico ed armati solo di buona volontà (tanta, senza dubbio), spesso finiscono per intralciare gli operatori della sicurezza invece di aiutarli. Senza parlare, poi, dell’alta probabilità di incidenti in cui si potrebbero trovare proprio le Ronde.

Per favore, manteniamo un minimo di serietà, preoccupiamoci dei problemi di nostra competenza, senza troppi proclami! Come la pista di atletica, voluta da un ex Sindaco, ex Padano, e non ancora aperta al pubblico da un Assessore, sempre, rigorosamente, con fazzoletto verde nel taschino. Forse ci sbagliamo e, all’insaputa di tutti, l’esercito del Bossi aveva anche pensato di usare la stessa pista come campo di addestramento delle ronde, il calzaturificio Borri come caserma e per il percorso di guerra ci sono già le strade cittadine: una soluzione per quattro problemi, dei veri super-eroi della Bustocchità! 

Alleanza Nazionale

Circolo Territoriale di Busto Arsizio 

Azione Giovani

Circolo “M. Tremaglia” – Busto Arsizio

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.