Scontro tra tram: la ricostruzione di ATM

L'azienda pubblica trasporti milanesi ha diramato un comunicato in cui dà una prima versione dei fatti e spiega le misure adottate per aiutare vittime e passeggeri

Questa mattina, lunedì 13 ottobre, alle ore 9.20 un tram in servizio sulla linea 9 e diretto verso la Stazione Centrale in prossimità dello scambio di via Bligny, angolo via Ripamonti ha svoltato a sinistra invece di proseguire in rettilineo e si è scontrato con un altro tram in servizio sulla linea 29/30 che proveniva in senso opposto e quindi diretto verso il capolinea di  piazzale Aquileja.

Nell’urto tra i due mezzi sono rimasti feriti 23 passeggeri: 9 in "codice giallo" e la maggior parte, 14 in "codice verde" e in via di dimissione. "Codice verde" anche per i due conducenti: Mario M. 34 anni dal 1997 dipendente ATM e alla guida del Sirio in servizio sulla linea 9 e Rosario N, 36 anni, in ATM dal 2002.

Secondo una prima ricostruzione effettuata da personale specializzato ATM, coordinato sul posto dal direttore generale "operazioni", ing. Roberto Massetti: «Le cause dell’urto tra i due tram possono essere attribuite al malfunzionamento dello scambio o ad un errore umano».
Sentite le testimonianze dei due tranvieri, i tecnici stanno ora continuando l’esame del sistema scambio/semaforo: i primi test hanno confermato l’efficienza del sistema che tra l’altro è di nuova generazione ed è dotato di tre livelli di sicurezza. Al controllo a vista, si aggiunge infatti un binario per la svolta, che instrada i tram prima dell’incrocio e un semaforo specifico che evidenzia ai conducenti il senso di marcia nel quale stanno viaggiando. Il conducente della linea 9 aveva preso servizio questa mattina alle 6 dopo un giorno di riposo festivo.

ATM ha attivato immediatamente un servizio di assistenza ai passeggeri coinvolti nell’incidente con un gruppo di Addetti all’Esercizio che ha presidiato i tre ospedali Policlinico, Santa Rita e Fatebenefratelli nei quali sono stati medicati.

Già dalle 9,35 sulle linee 9 e 29/30 è stato predisposto un servizio sostitutivo che ha consentito di ridurre i disagi causati dall’interruzione del servizio. Ai passeggeri in viaggio, giunti in prossimità delle fermate obbligatorie di Porta Lodovica e piazza V Giornate è stata fornita una completa informazione sulle deviazioni e sulle linee sostitutive. La circolazione è tornata regolare alle 12.46.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.