Sentirsi a casa

Cari lettori,
Incontrare chi rende stimolante il tuo lavoro è bello. Se poi i lettori diventano amici e scrivono di essersi sentiti a casa, allora ciò che è successo alle Ville Ponti mercoledì sera è davvero un pezzetto di paradiso. Scrive – tanto per restare in tema – Roberta: “Partecipare alla serata è stato come trovarsi in famiglia”. Noi della redazione pensiamo che questo sia il migliore, perché più autentico, dei ringraziamenti che i nostri lettori abbiano potuto farci. Un grazie va certamente ai padroni di casa che hanno dato la possibilità al giornale di esprimersi e far conoscere alla città la sua anima autentica, fatta proprio da chi produce una parte importante delle opinioni che in esso vengono espresse: le lettere al direttore e che in un futuro vicinissimo acquisteranno un valore e una dignità ancora più elevata di quella cui oggi il giornale già dedica loro. Ma i veri protagonisti, anche se appare superfluo dirlo, siete stati voi, cari lettori.
Anche per noi di Varesenews, sentirci in famiglia è importante.
A prestissimo

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.