Sequestrati alimenti cinesi contraffatti

In due supermercati sono stati trovati milk drink, caramelle, biscotti con tracce di melamina, mozzarelle con burro e altri preparati di latte scaduti da diversi anni

Un supermarket con circa 900 kg di alimenti cinesi e 5,5 tonnellate di prodotti caseari scaduti è stato scoperto a Catania. La Guardia di Finanza ha denunciato quattro persone, due cinesi e due italiani e ha messo i sigilli a due punti vendita: nel primo sono stati trovati milk drink, caramelle White Rabbit, biscotti con tracce di melamina, tutto in cattivo stato di conservazione. Nel secondo mozzarelle con burro e altri preparati di latte scaduti da diversi anni. 
I due cinesi denunciati non parlano l’italiano, ma esclusivamente la loro lingua. 
La melamina è una sostanza chimica che normalmente dovrebbe essere utilizzata nella fabbricazione di colle o resine e che invece in Cina è stata introdotta in alimenti molto diffusi, addirittura nel latte per neonati. Tutti gli alimenti sono stati sequestrati, per le caratteristiche o per il mancato rispetto di leggi visto che non possono essere distribuiti in Italia prodotti alimentari cinesi etichettati come italiani. I prodotti erano custoditi, all’interno di scatoloni, in soffitte colme di sporcizia e polvere, insieme con prodotti a base di erbe e tuberi.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.