Si può vivere di politica a 35 anni?

E' così redditizio fare l'assessore o il sindaco anche di un piccolo comune? Se lo chiede un lettore

Buongiorno Direttore …
Nelle ultime elezioni comunali e provinciali svoltesi nella nostra provincia mi sono trovato di fronte al dilemma sulla scelta di un mio voto a dei candidati (per lo più trentenni) che di professione fanno “il politico” senza avere una reale competenza professionale. Vi sono esperienze, in qualche comune, di assessori che al di fuori di questo incarico non hanno alcun lavoro vero. E allora mi sorge spontanea una domanda : ma è così redditizio fare l’assessore o il sindaco?
Come è possibile, a 30-35 anni, vivere solo di politica in una realtà comunale o provinciale?
La mia curiosità mi spinge, ogni volta che sono chiamato al voto nel mio comune o nella mia provincia, a cercare il “vero” curriculum di un candidato e spesso mi trovo di fronte a notizie confuse o addirittura nessuna notizia se non “appartenente al partito dal lontano 199x, consigliere comunale dal 200x, capogruppo dal 200x, assessore durante il periodo xxxx “.
Ma quello che io cerco è un curriculum “professionale”, aziendale o diciamo “umano”. Come mi posso fidare di una persona che vive di politica? Forse in questa epoca in cui la politica sta entrando in qualsiasi aspetto della vita dei cittadini io sono un pesce fuor d’acqua che non ha capito come gira il mondo, ma sono convinto che un cittadino deve essere “prestato” alla politica per le sue qualità professionali e umane, mettendo queste qualità al servizio del cittadino. Secondo me deve essere una periodo “a tempo”, mantenendo, nei limiti del possibile, le proprie attività professionali.
Se una persona “vive” di politica, soprattutto a livello locale, è solo per un mero interesse personale e nessuno mai mi convincerà che è per un servizio alla comunità. Indipendentemente dal colore politico, rimango sempre dell’idea che “il politico di professione” non sia assolutamente utile alla cittadinanza ma anzi faccia solo i suoi interessi.

Beppe

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.