Storia protagonista a Duemilalibri

Il passato del territorio e un thriller ambientato nel Duecento animano la prossima giornata della manifestazione

Sarà la storia a farla da padrona nella giornata di venrdì 31 ottobre della Settimana del Libro e dell’Autore. Alle ore 18, nel padiglione dei libri di Palazzo Broletto, Giuseppe Fimmanò e Alberto Guenzani, apprezzati studiosi del passato di Gallarate e già impegnati in numerose ricerche sul territorio, presenteranno “Tra campi, boschi e vigneti… Ronchi, Bettolino, Moriggia”. L’opera, destinata a solleticare la curiosità di tutti i cultori della storia locale, ripercorre secoli di vita di quelli che oggi vengono considerati rioni periferici di Gallarate e che per lungo tempo sono stati caratterizzati da una vita in qualche modo propria, segnata da una certa autonomia.

Dopo la presentazione della ricerca condotta dai due storici, che si spinge fino a rendere conto delle attività economiche e commerciali, della composizione dei vari nuclei familiari, delle posizioni degli abitati rispetto alle vie di comunicazione, spazio alla fantasia di Valeria Montaldi, che nel suo romanzo “Il manoscritto dell’Imperatore” immagina una caccia senza esclusione di colpi al manoscritto sulla falconeria di Federico II di Svevia. La ricerca del documento, intorno al quale si sviluppa una vicenda torbida e piena di colpi di scena, oltretutto ambientata in un contesto di guerre e intrighi, si appoggia su una ricostruzione minuziosa e approfonditissima della vita nel Medioevo, per un romanzo che promette di appassionare gli amanti della letteratura di genere come quelli dei testi eruditi. L’appuntamento è fissato alle 21 nel padiglione dei libri.

Tensostruttura e portici di palazzo Broletto continueranno ad ospitare i volumi delle librerie, lo stand di Exodus, le vignette umoristiche raccolte dalla Pro Loco e la mostra fotografica di Salvatore Benvenga sull’istituto musicale Puccini.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.