Studenti e insegnanti, monta la protesta anche in provincia

A Saronno, Busto Arsizio, Gallarate e Varese sono oragnizzate manifestazioni e presidi contro il decreto Gelmini

Monta la protesta contro il decreto Gelmini che vuole riformare il sistema dell’istruzione italiana. A Busto Arsizio e a Saronno i diversi collettivi studenteschi si sono già mossi, con occupazioni e manifestazioni partecipate. A Gallarate si è svolto un presidio di protesta deciso quando era stata annunciata la presenza del ministro per la manifestazione Duemilalibri, poi confermata quando la stessa Mariastella Gelmini ha deciso di non intervenire per "impegni pregressi" e per evitare la contestazione. A Varese i professori e gli insegnanti sono scesi in strada con striscioni e volantini davanti all’ex provveditorato agli studi. Fino a mercoledì 29 ottobre, quando in aula al Senato è atteso il sì definitivo al decreto Gelmini, sono previste iniziative di vario genere. Gli studenti di un collettivo di coordinamento delle scuole superiori di Saronno hanno occupato il liceo scientifico Grassi, mentre a Varese i ragazzi del liceo artistico “Frattini” svolgeranno lezioni all’aperto per tutta la giornata di domani, martedì 28 ottobre: «Staremo in strada dalle 10.30 di mattina fino al pomeriggio inoltrato – spiega Marco Oggian, rappresentante d’istituto della scuola -, volgiamo dimostrare che non protestiamo solo per perdere ore di lezione, ma perché non siamo d’accordo con chi vuole ridurre la potenzialità della scuola pubblica italiana a tutti i livelli». Anche al liceo classico “Cairoli” e all’Itis “Zucchi” di Varese sono previste assemblee, mentre in altri istituti come il liceo linguistico “Manzoni” di Varese e l’Isis “Ponti” di Gallarate regna la calma, ma sia studenti che professori sono pronti a manifestare. Nulla è previsto invece al liceo scientifico "Ferraris" di Varese. Gli studenti dei diversi coordinamenti della provincia si stanno anche organizzando per partecipare in massa alle manifestazioni di Roma e Milano previste per giovedì 30 ottobre, giornata di sciopero generale contro il decreto Gelmini: a Varese i ragazzi di "Sinistra varesina giovanile" ha organizzato uno sciopero con presidio in piazza XX Settembre a parire dalle 9. Anche i genitori infine si muovono: ancora a Saronno, giovedì 31 ottobre, ci sarà una fiaccolata di protesta per le vie della città a partire dalle 21 

La redazione seguirà tutte le manifestazioni citate e cercherà di essere presente nei luoghi di protesta. Tutte le foto, i video e i commenti che studenti in manifestazione e in occupazione, ma anche professori e genitori volessero mandare all’indirizzo di posta redazione@varesenews.it sono ben accetti e verranno pubblicati. Contiamo su di voi per darvi voce ed essere “presenti”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.