Torna il premio al Lavoro

Vanno presentate entro venerdì 12 dicembre le candidature per la nuova edizione del premio promosso dalla Camera di Commercio per chi ha contribuito all'economia locale con il suo impegno

Dovranno essere presentate entro venerdì 12 dicembre le candidature per la nuova edizione Del “Premio al Lavoro e al Progresso Economico” promosso dalla camera di Commercio.
 
Il riconoscimento, rivolto a chi ha contribuito ad accrescere il benessere del nostro territorio con il suo impegno lavorativo, sarà attribuito sulla base delle categorie d’appartenenza. Così, 200 premi sono da assegnarsi a dipendenti con almeno trentacinque anni di servizio in una o più imprese nei vari settori dell’economia provinciale e delle rispettive organizzazioni sindacali e a dirigenti che abbiano raggiunto almeno i venticinque anni d’anzianità complessiva. 20 premi saranno, poi, per imprenditori che abbiano svolto attività per un periodo di almeno trent’anni. Altri 10 riconoscimenti andranno, inoltre, a persone che abbiano maturato almeno cinquant’anni d’anzianità lavorativa complessiva, sia come dipendenti che come imprenditori. Infine, una novità di quest’edizione è l’assegnazione di un riconoscimento a 10 lavoratori che siano stati impegnati per almeno 15 anni in mansioni particolarmente usuranti.
 
Non mancherà la categoria dei “premi speciali”, suddivisa in tre riconoscimenti:
·        “Responsabilità sociale d’impresa”: per quelle imprese che si siano distinte nell’introduzione della Corporate Social Responsability nelle proprie operazioni commerciali e nei rapporti con dipendenti e stakeholders.
·        “Capitale Professionale”: per quelle imprese che abbiano attivato iniziative meritevoli nell’alternanza scuola/lavoro realizzandole in collaborazione con gli istituti superiori e le università della provincia di Varese.
·        “Neo-Imprenditorialità e Innovazione”: per quelle imprese costituite non prima del 1° gennaio 2005 e che siano operative sul nostro territorio in ambiti e su prodotti o servizi innovativi. Costituirà titolo preferenziale l’essere aziende nate da spin-off aziendale e/o accademico oppure dall’applicazione di brevetti.
 
Le domande dovranno essere consegnate al Centro Informazione Economica della sede centrale della Camera di Commercio in piazza Monte Grappa a Varese o agli uffici di Busto Arsizio/MalpensaFiere, Gallarate, Luino e Saronno. Il bando e i moduli per le candidature sono disponibili anche sul sito web
www.va.camcom.it
 
Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi al Servizio Affari Generali della Camera di Commercio (tel. 0332/295.322).

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.