Un libro d’autore per la sesta edizione del Pontemagico

Sabato 25 ottobre il concorso letterario dedicato alla fiaba entra nel vivo. Molte le novità in programma

Ha compiuto sei anni e li porta benissimo. Il concorso “Pontemagico”, premio letterario internazionale dedicato alla fiaba, ogni anno trova uno spunto nuovo, una ragione in più per continuare su una linea coraggiosa e fortunata. È dedicato alla fiaba, ma non si rivolge solo ai bambini. Ha due giurie tecniche e una popolare, ma non solo di adulti. Insomma, scardina tutti i luoghi comuni sui premi letterari. (Nella foto, giurati e organizzatori)

Sabato 25 ottobre la sesta edizione entrerà nel vivo con la proclamazione del racconto vincitore. Quest’anno gli scrittori avevano il compito di sviluppare una fiaba partendo dal titolo "Le stagioni, un viaggio da fiaba…". La serata di premiazione si terrà presso la palestra «Sergio Rizzi» di Lavena Ponte Tresa, dove verranno letti i racconti finalisti che saranno poi premiati con tre premi in denaro, rispettivamente 1.000, 600 e 300 euro. Preziosi anche il quarto e il quinto premio, vale a dire, nell’ordine, un abbonamento al Piccolo Teatro di Milano e un fine settimana "di Primavera" per due persone in una magica città italiana.

Ma la grande novità dell’edizione 2008 è la pubblicazione di un libro speciale che raccoglie cinquanta racconti delle prime cinque edizioni (2003-2007). Tra i prescelti ci sono non solo i lavori premiati in questi anni, ma anche una scelta significativa di brani esclusi dalle preferenze delle varie giurie. La pubblicazione, promossa dal Comune di Lavena Ponte Tresa, esce per i tipi della Nuova Editrice Magenta del poeta Dino Azzalin, nella collana Lanterna Magica. Un libro di autore in tutti i sensi perché la copertina è di Corrado Roi, uno dei migliori disegnatori italiani di fumetti, celebre soprattutto per aver illustrato le tavole di Mister No, Martin Mystère e Dylan Dog. Il testo “Pontemagico” sarà presentato venerdì 10 ottobre, alle ore 21, nei locali della biblioteca «Lidia Macchi» in via Meneganti a Lavena Ponte Tresa.

Un premio legato alla fiaba e quindi all’infanzia non poteva non sostenere la raccolta di fondi per l’Unicef. Per farlo gli organizzatori si sono affidati  alle "Pigotte", bambole di pezza. Vere e proprie opere d’arte realizzate da mamme e nonne volenterose. Tutto il paese verrà coinvolto nella realizzazione delle bambole di pezza che verranno vendute durante la serata di premiazione di sabato 25 ottobre. Infine, ma non per questo meno importante, la mostra fotografica dedicata alle stagioni che verrà inaugurata venerdì 10 ottobre nei locali espositivi della Biblioteca "Lidia Macchi" di Lavena Ponte Tresa. Le fotografie di Alessandro Mariano, giovane autore di grande talento che sa tradurre in linguaggio di fiaba la realtà immortalata dal proprio obiettivo, saranno accompagnate dai testi del giornalista Filippo Brusa.

Da quest’anno, il Pontemagico gode anche del patrocinio del comune di Varese.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.