Un progetto per favorire le pari opportunità

L’appuntamento è per giovedì 30 ottobre alle 21 nella Sala Azzurra di Villa Montevecchio in via Lazzaretto

L’assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Samarate aderisce al “Progetto oltre la parità: pari opportunità e conciliazione”. Conciliare significa riunire insieme, rendere amico, rendere favorevole il tempo e viverlo non come insufficiente o tiranno. La conciliazione è un concetto molto complesso che tiene insieme il lavoro, la famiglia e gli interessi che ognuno nutre. Conciliare significa anche creare rete e reti: parentali, istituzionali e informali e perché no anche la rete web.

Parliamo insieme, di conciliazione e condivisione, dei problemi che incontriamo fra lavoro e famiglia, documentiamoci, scopriamo e utilizziamo le possibili strategie e gli strumenti legislativi ( L.53/2000 e servizi reti) a cui possiamo accedere. Non solo come lavoratrici/tori ma anche come imprenditori e artigiani. La legge 53 tutela il diritto ad avere tempo da dedicare alle relazioni famigliari: ogni anno vengono stanziati appositi fondi per finanziare i progetti che hanno questo obiettivo. L’appuntamento è per giovedì 30 ottobre alle 21 nella Sala Azzurra di Villa Montevecchio in via Lazzaretto. «È un’opportunità, un valore aggiunto per una qualità migliore della vita di ognuno di noi», spiega l’assessore alle Pari Opportunità Marisa Mazzucchelli.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.