“Va bene discutere insieme per il nuovo Pgt”

L’intervento della Lega Nord dopo le aperture della maggioranza a riunirsi intorno a un tavolo per la discussione del futuro documento

riceviamo e pubblichiamo

Irresponsabile fare opposizione sterile quando dovrà essere il Consiglio Comunale a discutere il PGT e non solo la Giunta. La Lega saronnese non si tira indietro e non ha paura del confronto politico su un documento centrale per la città. Abbiamo avuto piena disponibilità alla discussione da parte della segreteria politica di Forza Italia, che si è dimostrata attenta e rispettosa delle nostre posizioni sull’urbanistica.

L’ambiente per la Lega riveste un ruolo primario al pari della cultura e della lingua locale. Il luogo è l’anima di un popolo ed il popolo saronnese e lombardo non merita di vivere in un luogo anonimo fatto di cemento e senza identità locale.

La densità di popolazione saronnese sfiora quella di Hong Kong, vuol dire che c’è già troppa gente, troppo cemento, troppe strade, troppe auto, troppo inquinamento e poche risorse naturali lasciate al nostro territorio. In una situazione del genere, la coscienza ecologica va di pari passo con la difesa della nostra terra e della stessa salute fisica della nostra gente.

La Lega saronnese, con la propria coscienza ambientalista comprovata da 20 anni di opposizione, può dare un contributo importantissimo al PGT per caratterizzare Sarònn come città svizzera.

E’ necessario ampliare le aree verdi e ridurre le aree cementificate. Bisogna avere in mente un progetto complessivo di sviluppo e salvaguardia per tutte le aree dismesse, tenendo conto del sistema viabilistico, predisponendo soluzioni energetiche serie biocompatibili e un più razionale uso delle risorse idriche. Bisognerà tenere conto delle necessità di tutta la popolazione saronnese, incrementando i servizi e quindi le aree sportive, culturali, ludiche e sociali.

Condividiamo la posizione della segreteria politica forzista nel valutare forzata la nomina di un nuovo Assessore all’Urbanistica a pochi mesi dalle elezioni. Il PGT ha bisogno di tempi considerevoli per la sua scrittura e necessiterà di un ampio coinvolgimento di tutto il Consiglio Comunale in modo che possa essere il più partecipativo possibile, come dagli intendimenti della LR 12/2005 scritta dal nostro Assessore Regionale leghista Davide Boni. Ci associamo a Volontè quando giudica inutile nominare adesso un nuovo assessore, dato che ormai non c’è più niente da fare in questa amministrazione.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.