Vanoni, Gawronski, Goldoni, per i primi 50 anni di Tradate

Appuntamento in biblioteca sabato 11 ottobre (ore 18) per la ricorrenza dell’elevazione a città, con tanti ospiti d’onore. Presenti anche i sindaci degli ultimi 25 anni: Lucioni, Galli e Candiani

Tradate festeggia le nozze d’oro con la città e Ornella Vanoni sarà l’ospite d’onore della serata. È uanto accadrà a aprtire dalle 18 di sabato 11 ottobre in biblioteca a Tradate, dove la cantautrice, che festeggia anche lei i 50 anni di carriere musicale, parteciperà all’iniziativa speciale organizzata per ricordare quel 1958, quando Tradate assunse il titolo di “città”.
Ma la Vanoni non è l’unica ospite d’onore: con le ci saranno anche Jas Gawronski, Luca Goldoni, Cesare Lanza, Memo Remigi, Mauro della Porta Raffo e i Sindaci che hanno guidato Tradate negli ultimi 25 anni, come Ferdinando Lucioni, Dario Galli, Stefano Candiani, tutti a rendere omaggio alla Città di Tradate che compie 50 anni.

L’iniziativa ha come titolo “Le nozze d’oro di Tradate”, ed è un tributo che il sito www.iltradatese.it realizzato dal giornalista Alessandro Colombo ha voluto dedicare a Tradate in occasione del cinquantesimo anniversario dell’elevazione a città. L’iniziativa, che gode del patrocinio del Comune di Tradate. Grazie ad un lavoro curato e approfondito del giornalista organizzatore, ideatore e conduttore della serata, rivivremo i fatti e gli avvenimenti accaduti in Italia e nel mondo, rivedremo i personaggi dell’epoca.
“Scopriremo – spiega Colombo – una Tradate d’epoca con le immagini e i filmati di quella domenica 14 Settembre 1958, giorno dei festeggiamenti per l’elevazione a Città con l’arrivo di Monsignor Montini a benedire il Gonfalone e ad inaugurare la Sedes Sapientae. Rivivremo quei momenti attraverso un filmato realizzato appositamente per l’occasione”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.