Venduti all’asta grammofoni, passeggini, tamburi dimenticati

Sono andati a ruba gli oggetti messi all'asta nella prima delle tre giornate di vendite. Si tratta di oggetti smarriti e giacenti in Comune da oltre un anno

Si è svolta questa mattina, presso la sede della SIVAG a Redecesio di Segrate, la prima asta pubblica per la vendita di oggetti rinvenuti in città che ormai da un anno giacciono nelle depositerie comunali di via Friuli.

Molti i cittadini che hanno aderito all’iniziativa per aggiudicarsi la merce messa all’asta dal Comune. Tra le curiosità, una maschera da scherma con custodia a 20 euro, un grammofono in vinile a 20 euro, un passeggino Peg Perego a 10 euro, una lavatrice Whirpool a 150 euro, un tamburo a 10 euro, un proiettore per diapositive Kodak a 10 euro, una macchina da scrivere Triumph a 5 euro, una sedia a rotelle a 20 euro, una bicicletta da uomo Fausto Coppi a 50 euro.

Nella sola mattinata sono stati venduti interi lotti di articoli: ad esempio 30 borse, 3 borse da viaggio, 250 portafogli, 2 borse di indumenti vari a 100 euro; 20 astucci usati a 10 euro; 100 portafogli a 65 euro; 6 asciugacapelli a 10 euro; 60 carica batterie usati a 20 euro e 40 paia di occhiali usati a 30 euro.

«Quella di oggi è la prima asta di oggetti vari rinvenuti organizzata dal Comune – ha spiegato l’assessore ai Servizi civici Stefano Pillitteri -. In precedenza ne era stata allestita una solamente per le biciclette e una per gli strumenti musicali. Erano anni che a Milano non ne venivano organizzate. Ora è più facile, grazie alla semplificazione dei processi amministrativi. La prossima asta – ha annunciato – sarà domani, sempre a Segrate».

Le aste proseguiranno domani, giovedì 30 ottobre e venerdì 31 ottobre, dalle ore 9.30, in via Milano 10, presso la sede di SIVAG a Redecesio di Segrate, secondo il seguente calendario:

– domani, dalle 9.30, saranno battuti apparecchi audiovisivi, macchine fotografiche, telefoni cellulari, navigatori satellitari, calcolatrici, lettori, palmari e autoradio;

– venerdì 31 ottobre, sempre a partire dalle ore 9.30, andranno all’asta oggetti preziosi e di valore: monili in oro, piccola bigiotteria, monete, banconote estere fuori corso, francobolli e occhiali.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.