Vola il primo MB-339CD per l’Aeronautica Militare Italiana

E' il primo velivolo collaudato dei 14 richiesti dall'aeronautica militare italiana

Alla fine di settembre il primo MB-339CD, aggiornato allo standard del 2° lotto, ha effettuato il suo primo volo e nei giorni immediatamente successivi ha completato con successo i voli di collaudo ditta, in attesa di essere presentato alla Commissione di Collaudo Militare.

Si tratta del primo velivolo dei 14 che rappresentano l’accordo, stipulato nell’ottobre 2007, tra L’Aeronautica Militare Italiana ed Alenia Aermacchi. Tale accordo prevede l’adeguamento alla configurazione 2° lotto di 14 velivoli d’addestramento avanzato MB-339CD, facenti parte del 1° Lotto già in dotazione all’Aeronautica Militare Italiana e forniti con un precedente contratto del 1995.  La consegna dei 14 velivoli riconfigurati si protrarrà per tutto il 2009, secondo un programma coordinato con l’Aeronautica Militare. 

L’adeguamento di questi addestratori MB-339CD riguarda essenzialmente il sistema avionico, con interventi di aggiornamento dei sistemi di identificazione, comunicazione e localizzazione, di implementazione di un sistema di mappa digitale e di integrazione delle capacità di visione notturna e   simulazione imbarcata ("embedded simulation"). 

L’accordo prevede inoltre un’attività di supporto logistico riguardante la gestione delle riparazioni di un numero selezionato di componenti del velivolo, eseguito direttamente presso la base del 61° Stormo di Lecce, dove gli MB-339CD sono operativi dal 1997.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.