Solare da record: inaugurato l’impianto più grande della provincia

Il presidente Dario Galli ha tagliato il nastro ai pannelli solari dell'Insubrias Biopark. Un investimento importante, che poterà un risparmio di oltre 180.000 euro l'anno

1.388 moduli di silicio per una potenza massima di 312 kW e una produzione annuale di 300.000 kWh, pari a ben 180.000 euro risparmiati. Questi sono i numeri dell’impianto fotovoltaico più grande della provincia di Varese (il settimo in Lombardia), inaugurato giovedì all’Insubrias Biopark.

Galleria fotografica

L'impianto solare più grande della provincia 4 di 9

Il nuovo impianto ricopre interamente il tetto dell’edificio di Gerenzano, una struttura che ospita laboratori per la ricerca biotech. Un cartello luminoso, visibile da tutti, mostra in tempo reale l’energia prodotta e il petrolio risparmiato. «È stato un investimento impegnativo», ha ammesso il Presidente dell’Istituto Dr. Angelo Carenzi «Finanziato per il 50% dalla Fondazione Cariplo e per il restante da un mutuo significativo acceso presso la banca Intesa San Paolo». L’investimento, però, porterà i suoi frutti. Solo nei tre mesi di test, da gennaio a marzo 2009, l’impianto ha prodotto 49.500 kWh, un risultato importante considerando la piovosità di questi mesi. Inoltre l’installazione gode dei finanziamenti emessi con la legge "Conto Energia".

Ad occuparsi dell’installazione (effettuata nel tempo record di cinque mesi) è stata la Eca Technology di Grisignano di Zocco, che ha rimosso e bonificato anche il precedente tetto in eternit. Questo ha permesso non solo di bonificare l’area da una sostanza cancerogena ma anche di produrre energia elettrica senza alcuna emissione di sostanze inquinanti, risparmiando fino a 75 tonnellate di petrolio l’anno, e pari a 210 tonnellate di CO2.

A "tagliare il nastro" di questo impianto è stato il Presidente della Provincia Dario Galli (la Provincia è uno degli enti fondatori del Biopark). «Inaugurare un’eccellenza di questo tipo proprio qui all’Insubruias Biopark ha un senso forte: questo sta diventando un centro all’avanguardia sotto tutti i punti di vista», ha affermato il Presidente. «Sono una persona molto pratica», ha continuato Galli, «So che il fotovoltaico non potrà sostituire completamente le altre forme energetiche, ma dobbiamo seguire questa strada per essere pronti, quando non chiameremo più queste energie "alternative" ma le considereremo parte integrante del nostro sistema di approvigionamento».

Non è mancato un accenno agli impegni presi dalla Provincia in questo ambito: «Sono già iniziati studi e progettazioni su tutti gli uffici scolastici della provincia», ha concluso Galli, «Con la speranza di dotarli tutti di pannelli solari nei prossimi 8-10 anni, iniziando dalle strutture già particolarmente adatte a queste installazioni».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 aprile 2009
Leggi i commenti

Galleria fotografica

L'impianto solare più grande della provincia 4 di 9

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.