101 anni e fa ginnastica al Parco Alto Milanese

Nonna Regina è stata la star dell'estate tra gli anziani che hanno seguito la ginnastica a cielo aperto organizzata dalla cooperativa Totem per gli anziani del territorio. L'ottava edizione si conclude con 200 partecipanti

Si è concluso questa mattina il corso di ginnastica a cielo aperto al Parco Alto Milanese dedicato a tutte le persone anziane della zona che, quest’anno, hanno partecipato numerose toccando le 200 presenze. La ginnastica a cielo aperto conclude la sua ottava edizione con un successo che cresce di anno in anno e con una centenaria, nonna Regina (nella foto a sin.) di 101 anni per l’esattezza, che ha fatto da mascotte e non solo visto che ha preso parte attiva agli esercizi alla sua veneranda età. Attivissima, nonna Regina, è conosciuta da tutti, gioca a carte regolarmente e chiacchera amabilmente con i "giovanotti" di 80 anni che stanno con lei alla Casa di riposo Accorsi di Legnano.

Da 8 anni il consorzio del parco, guidato da Luca Rossi, e la cooperativa Totem di Stefano Bottelli portano avanti un’iniziativa che permette agli anziani di poter stare all’aria aperta per fare movimento, poco o tanto che sia, e per passare qualche ora in compagnia alla Baytina, il bar del parco. Quest’anno l’iniziativa ha visto la partecipazione di ben cinque case di riposo della zona tra Busto Arsizio, Castellanza e Legnano che sono, poi, i tre comuni che condividono il parco, ormai unico polmone verde della zona.

Grazie alle condizioni atmosferiche favorevoli le lezioni di ginnastica si sono svolte da metà giugno a metà settembre e l’ultimo appuntamento di oggi è stato l’occasione per salutarsi e fare i discorsi finali con la promessa di continuare in questa direzione anche per i prossimi anni. Gli "atletici nonnetti" (nella foto a destra) hanno portato all’attenzione di Luca Rossi le migliorie da apportare per fare in modo che la ginnastica sia più agevole e hanno chiesto che un’area precisa del parco venisse dedicata alla ginnastica, magari facendo crescere un po’ più d’erba e vietando ai cani e rispettivi padroni di lasciare ricordini laddove si svolgono gli esercizi. Da parte del presidente Rossi e di Stefano Bottelli sono piovuti i complimenti ai partecipanti e a tutte le persone che hanno collaborato per organizzare gli esercizi e accompagnare gli anziani. Unica assente, questa mattina, era proprio nonna Regina che è rimasta alla casa di riposo ma ha promesso che l’anno prossimo non mancherà per ricominciare a fare del sano movimento per il quale, lei ne è la prova, non c’è un limite di età.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 settembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.