90 anni di Pro Patria, ecco i veri festeggiamenti

Una mostra a Palazzo Cicogna, un libro di fotografie e una serata di gala animeranno l'autunno degli appassionati tigrotti ma anche gli amanti del calcio. Al di là del tifo c'è la storia di un grande club da raccontare

L’anno del novantesimo stava passando senza un grande evento per festeggiare degnamente l’anniversario della Pro Patria e adesso ci si ritrova con almeno tre grandi eventi che calamiteranno l’attenzione del pubblico da qui a metà novembre. Una ricca mostra a Palazzo Cicogna, un libro fotografico e una serata di gala al teatro Sociale saranno i tre imperdibili appuntamenti per tutti i tifosi della storica formazione tigrotta e per i veri appassionati di calcio, quelli che al colore della maglia preferiscono la storia del calcio e la Pro Patria di storia da raccontare ne ha molta. Così questa mattina, venerdì 11 settembre, il sindaco Gigi Farioli insieme all’assessore allo sport Ivo Azzimonti hanno presentato a Palazzo Gilardoni le tre iniziative che animeranno Busto Arsizio e in tutta l’area di riferimento dei tifosi della Pro Patria da Castellanza a Tradate quest’autunno.

Galleria fotografica

90 anni di Pro Patria 4 di 48

LA MOSTRA - Prenderà il via il 18 settembre alle 21,15 la mostra a Palazzo Cicogna dove, nella suggestiva cornice offerta dalle stanze patriziali, si potranno ammirare immagini storiche, cimeli, le mitiche maglie biancoblù dal 1919 ad oggi, articoli e testimonianze riguardanti la Pro Patria, una squadra che ha militato diversi anni in serie A e in serie B e che oggi veleggia nella terza serie del campionato ma con aspirazioni a crescere. Dagli albori alla B sfiorata della stagione 2008-2009 c’è tutto quello che un tifoso deve vedere grazie all’impegno profuso dal Comitato per i 90 anni della Pro Patria e dall’Archivio Fotografico Italiano di Castellanza. Insieme hanno pensato a tutto dalla raccolta del materiale fino alla riproduzione delle foto più belle in formato gigante. La mostra sarà visitabile a Busto fino al 5 ottobre mentre a Castellanza è ospitata a Villa Pomini una seconda esposizione dal 25 settembre al 4 ottobre. Nei mesi successivi la mostra sarà visionabile anche nei paesi della Valle e a Tradate (biblioteca Frera)

IL LIBRO – Molte delle foto che verranno esposte durante le mostre saranno contenute nel volume dedicato ai 90 anni della Pro Patria. L’Afi sta preparando il volume con grande perizia grazie anche all’esperienza di Claudio Argentiero e Umberto Armiraglio, fotografi di spessore tra i fondatori di uno degli archivi fotografici nazionali più importanti che ha sede a Villa Pomini di Castellanza. Tra le foto di ieri e di oggi ci sarà una sezione dedicata ai campioni del passato ancora viventi fotografati nella suggestiva cornice serale dello stadio Speroni con la maglia che indossavano ai loro tempi o con la sciarpa del 90esimo. Un lavoro lungo e complesso dato che molti vivono lontano da Busto Arsizio. «Commovente vedere scendere le lacrime dai loro occhi – ha detto Umberto Armiraglio – oltre che professionale è stata una esperienza di umanità d’altri tempi», proprio come il calcio di una volta, verrebbe da aggiungere.

IL GRAN GALA’ - Per chiudere degnamente un anno speciale per la società era necessaria una serata di gala con i protagonisti della grande avventura calcistica della città. La serata, che si terrà il 16 novembre, sarà una sorpresa dato che al momento gli organizzatori non hanno voluto svelare particolari a partire da Giovanni Castiglioni di Bustosport, tra i membri del comitato, che non ha voluto andare oltre per non svelare troppi particolari: per molti sarà, comunque, una serata da lacrimuccia.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 settembre 2009
Leggi i commenti

Galleria fotografica

90 anni di Pro Patria 4 di 48

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.