90 anni di Pro Patria in mostra a Busto e Castellanza

Palazzo Cicogna e Villa Pomini ospitano due rassegne dedicate alla storia del glorioso club



L’AFI, Archivio Fotografico Italiano e il Comitato 90 anni della Pro Patria Calcio, con il patrocinio dell’AssessoratoIdentità, Tradizioni e Futuro del comune di Busto Arsizio e dell’Assessorato alla Cultura del comune di Castellanza, presentano un progetto espositivo ed una pubblicazione dedicate alla storia della squadra di calcio della “Pro Patria”, per i 90 anni di attività agonistica.

La Pro Patria vanta ben 16 stagioni complessive nella massima divisione nazionale (di cui 12 nell’attuale Serie A, creata dopo la riforma della stagione 1929-30), abbandonata l’ultima volta al termine del campionato 1955-56, 13 campionati cadetti, l’ultima stagione in Serie B risale al 1965-66 e 37 di C, compreso quello attuale, completano il quadro del palmares biancoblù una partecipazione alla Coppa delle Alpi (antesignana della Coppa Uefa), due finali di Coppa Italia di Serie C. Attualmente si appresta a disputare l’ottavo campionato consecutivo in Serie C1 – Lega Pro Prima Divisione.

Seppure dalla metà degli anni Sessanta i tigrotti navighino, lontano dai riflettori principali, il fascino della squadra di Busto Arsizio è rimasto immutato nel tempo. Soprattutto per quelle maglie a strisce orizzontali bianche e blu uniche in Italia – richiamano quelle, leggendarie, del Celtic di Glasgow (biancoverdi) – e che, non a caso, nel 2000 si classificò seconda nell’importante concorso indetto dal Guerin Sportivo tra le casacche più belle delle squadre europee.

 

Con l’intento di ricostruire la storia della celebre società, l’A.F.I. e il Comitato per i 90 anni, hanno ideato un evento espositivo che appassionerà i tifosi e l’intero territorio, programmato in due spazi di pregio, simbolo dell’arte e della cultura della provincia di Varese: Palazzo Cicogna a Busto Arsizio e Villa Pomini a Castellanza, dove saranno presentate al pubblico immagini e reperti inediti, suddivisi per sezioni.

Il recupero di rari articoli ingialliti dal tempo, consentirà al pubblico di rivivere i momenti gloriosi della squadra, avvalorati da un linguaggio giornalistico appassionato e certamente diverso da quello odierno. La sezione dedicata alle maglie storiche e da collezione , montate in eleganti plexiglass , condurrà il visitatore alla riscoperta di tessuti e tinte singolari, lasciando che la fantasia di ognuno possa immaginarle indossate ai calciatori di un tempo.

Rarissime fotografie storiche, provenienti da album e collezione private, concesse in esclusiva per l’evento, evocano lontane rimembranze, ove i volti e i gesti sono l’emblema di una’esperienza vissuta con fervore e amata profondamente, ancora oggi. Frammenti di memoria che unificano generazioni di giocatori, sportivi, tifosi e famiglie, indicando una riflessione sul calcio di ieri e quello di oggi, in termini culturali e sociali.

Infine, un’ampia esposizione realizzata appositamente da Claudio Argentiero e Umberto Armiraglio, fondatori dell’A.F.I., che hanno lavorato a lungo, in studio e in esterno, alla realizzazione di 50 ritratti di giocatori di ieri (vecchie glorie) e di oggi (stagione 2008/2009), oltre ad una serie di scatti realizzati alle tifoserie e ai giocatori durante le partite allo Speroni. Immagini in grande formato, che si caratterizzano per la ricerca espressiva, che muove fortemente sulla carica di realismo che le immagini trasmettono, intenzionalmente razionali dai toni marcati.

 

Informazioni sulla rassegna:

PALAZZO MARLIANI CICOGNA – Piazza Vittorio Emanule II – Busto Arsizio.
Periodo: 18 settembre – 5 ottobre 2008.
Presentazione del libro e inaugurazione della mostra: venerdi 18 settembre 2009 ore 21,15.
Orario di vista: dal martedi al sabato 15 – 19 / domenica: 16 – 19 – lunedi chiuso – Ingresso libero
VILLA POMINI – Via Don L. Testori 14 – Castellanza.
Periodo: 25 settembre – 4 ottobre 2008.
Inaugurazione della mostra e proiezione: venerdi 25 settembre 2009 ore 21,15.
Orario di vista: venerdi e sabato 15 – 19 / domenica 10-12 / 15 – 19 –Ingresso libero


di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 settembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.