A Somma il volley rinasce dalle proprie origini

Creata la nuova società cittadina che raccoglie trent'anni di storia sottorete. Al centro del progetto i giovani e i bambini

Somma Lombardo è uno dei centri storici della pallavolo in provincia di Varese. Lì, i colpi sottorete vantano una lunga tradizione che in questi giorni sta per tornare in alto grazie a un gruppo di persone che trent’anni fa furono tra i pionieri di questo sport nella cittadina in riva al Ticino e che oggi sono pronti a riprendere in mano l’organizzazione della rinata Pallavolo Somma.

L’esperienza sommese iniziò nel lontano ’79 grazie all’Inter Club Pallavolo Maschile e al Gruppo Sommese Femminile Latte Gallo che negli anni successivi si fusero in un’unica società. Il club tra gli anni Ottanta e Novanta conseguì parecchi successi, con le ragazze salite per diversi anni in C2 e gli uomini arrivati addirittura in Serie B2 nel 2005.
Una storia interrotta, solo momentaneamente, nelle ultime stagioni quando la Pallavolo Somma ha proseguito solo con le attività del settore giovanile e del minivolley. Da qui è di fatto risorta la società, grazie appunto ad alcuni ex atleti e a un gruppo di genitori dei ragazzi del vivaio che hanno consolidato il club. Il nuovo presidente è Emanuele Crosta, coadiuvato dal vice Alfredo Scandolara; il consiglio è completato da Simona Callegari, Roberta Carimati, Fabrizio Cassinerio, Patrizia Comolli, Marco Dinapoli e Patrizia Fontana.

La Nuova Pallavolo Somma sarà particolarmente attiva nell’attività di bambini e ragazzi nelle palestre di via XXV Aprile e via Marconi, anche con corsi appositi studiati per i più piccoli (minivolley e "palla rilanciata"). Importante anche l’azione nelle scuole elementari della città e di Golasecca in cui si riprenderà il programma già avviato dalla vecchia società mentre sono confermate le formazioni under 13, 14 e 16 nei tornei provinciali.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 settembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.