Alla festa di San Michele pensando alla scuola

Sabato 26 si terrà la tradizionale iniziativa. Sarà anche l'occasione per parlare della possibile chiusura della Foscolo

Cari amici,
sabato 26 c.m. ci sarà, presso l’oratorio di Bosto, la tradizionale Festa di S. Michele (nostro Patrono). Come tutti gli anni la Festa riveste una connotazione particolarmente importante per la Comunità che si riunisce con allegria nel nostro Oratorio per cenare insieme e festeggiare con canti, danze e momenti di riflessione.
Quest’anno la Festa avrà una connotazione particolarmente importante perché sarà la voce dei cittadini di Bosto che vogliono esprimere la propria volontà nel mantenere aperta la Scuola Foscolo, scuola storica di Varese che ha sfornato centinaia di personalità varesine e che, visto l’attuale e momentaneo calo demografico, dovrebbe essere chiusa dal prossimo anno scolastico.
La nostra non vuole essere una voce di protesta ma di richiamo all’attenzione presentando gli sviluppi che la nostra Comunità sta attuando (dalla nascita dell’affollato asilo nido all’uscita dei prossimi 32 candidati alla prima elementare per il prossimo anno).
L’intento è di portare l’attenzione con il dialogo, la pacatezza e l’intelligenza che ci contraddistingue e contraddistingue gli abitanti di Bosto, da sempre persone di poche parole e tanti fatti.
L’invito quindi a partecipare numerosi a partire dalle ore 19.30 di sabato 26.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 settembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.