Benzina dispersa sulla tangenziale ovest

Nel primo pomeriggio di ieri un'autocisterna si era rovesciata perdendo parte del carico e mettendosi di traverso sulla carreggiata. Tra gli intervenuti i vigili volontari di Inveruno

Nel primo pomeriggio di lunedì 21 settembre un’autocisterna con 36 mila litri di carburanti per autotrazione si è ribaltata mettendosi di traverso sulla carreggiata e rovesciando parte del carico. L’incidente si è verificato sulla tangenziale ovest di Milano in direzione Varese all’altezza dell’uscita per Cusago ed ha coinvolto anche un altro veicolo. Tre i feriti condotti in ospedale. I Vigili del Fuoco sono intervenuti con due autopompaserbatoio, quattro autobottepompa (una giunta dalla sede volontaria di Magenta e l’altra da quella di Inveruno), un carroschiuma, un mezzo NBCR (nucleare-biologico-chimico-radiologico), il carro per i travasi, un carro-polisoccorso ed un’autogru. In particolare i volontari inverunesi, che cortesemente ci inviano l’immagine allegata, hanno provveduto a stendere un manto di schiuma estinguente a titolo precauzionale per scongiurare ogni pericolo d’incendio o esplosione. La tangenziale è rimasta chiusa fino alle 21 di ieri.
Appena venerdì scorso un incidente simile, ma con una cisterna che in quel caso trasportava azoto liquido, aveva causato grossi disagi sull’Autolaghi tra Castellanza e Busto Arsizio.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 settembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.