Bmw: “L’Italia sarà la nostra seconda casa”

Husqvarna ha inaugurato il nuovo quartier generale. Ecco le caratteristiche del nuovo edificio

«L’Italia sarà la nostra seconda casa», parola del presidente di Bmw Motorrad, Hendrik Von Kuenheim. L’investimento di Husqvarna a Varese è ora evidente. Questa mattina a Cassinetta di Biandronno è stato inaugurato il nuovo quartier generale della società ormai a tutti gli effetti parte del gruppo Bmw. L’alleanza tra Italia e Germania nel campo della motocicletta è nata con l’obiettivo di fondere le conoscenze e la qualità del design italiano con l’ingegneria tedesca. Dalla posa della prima pietra dell’edificio, il 2 luglio 2008, sono passati meno di 15 mesi: la struttura che si affaccia oggi su via Bixio misura oltre 2.600 metri quadrati per un totale di oltre 25mila metri cubi disposti su tre piani.

Galleria fotografica

Dove nascono le moto 4 di 32

Progettata pensando alla crescita – «Il nuovo quartier generale e la sua organizzazione – ha dichiarato Rainer Thoma, Presidente e amministratore delegato di Husqvarna Motorcycles – sono state pensate e progettate per favorire lo sviluppo del prodotto e per integrare in maniera ottimale tutte le unità funzionali coinvolte nel processo di creazione dell’intera gamma Husqvarna. La struttura è concepita in modo tale da far fronte alla crescita prevista nel medio termine e per poter essere integrata senza problemi nel lungo termine. Per esempio, la capacità produttiva dello stabilimento potrà raggiungere, con ulteriori piccole modifiche, la quota di 40mila moto all’anno».  


La struttura piano per piano – Ma ecco come è organizzato al suo interno il nuovo edificio: al piano terra è presente il reparto motori e i banchi di prova a rulli. L’area circostante è dedicqtq qll’officina di produzione dei prototipi e delle moto da gara. Una sezione è riservata anche al centro di formazione per i tecnici della rete di assistenza Husqvarna. Al primo piano, uno accanto all’altro, si trovano il centro stile e la divisione sviluppo. Allo stesso livello sono poi collocati l’ufficio acquisti e l’ufficio ricerche di mercato. Al secondo piano, sviluppato solo nella parte nord, hanno sede la direzione e l’amministrazione. A fianco, sul tetto della divisione sviluppo, c’è uno spazio aperto dedicato alla presentazione dei nuovi modelli. Ma il vero fiore all’occhiello della nuova sede è la parte che si affaccia sulla strada. Qui il biglietto da visita sono le vetrate dello show room Husqvarna. Quest’ultimo rappresenta lo spazio in cui esporre i modelli di punta della casa e le più belle immagini delle attività sportive svolte nel mondo. 

I numeri di Husqvarna – Oggi Husqvarna Motorcycles conta 262 dipendenti, dai 223 del 2007. La sua sede a Cassinetta di Biandronno occupa una superficie complessiva di 35mila metri quadrati. Dal primo ottobre 2007 al 30 agosto 2009 sono state prodotte 23.540 motociclette. La gamma attuale comprende 21 modelli suddivisi tra le categorie Enduro, Motocross, Supermotard e Dual Purpose. 


Da Steeve McQueen a Robbie Williams - Tra le curiosità emerse durante l’inaugurazione anche il fatto che Husqvarna piace alle star. Pare infatti che a lanciare oltreoceano la moda per la sportiva da fuoristrada sia stato proprio Steeve McQueen, come ha raccontato la presentatrice della cerimonia la celebre sportiva Jill Cooper. L’ultima chicca sul fronte della pubblicità per l’azienda è invece il nuovo video Bodies del cantante Robbie Williams che sfida le dune del deserto a bordo della sua moto Husqvarna anni settanta.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 settembre 2009
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Dove nascono le moto 4 di 32

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.