Chiuso un pozzo dell’acqua potabile. “Situazione sotto controllo”

In agosto i dati del pozzo di via Parini hanno evidenziato la presenza di un agente chimico. Comune e Saronno Servizi hanno avviato un controllo generale di tutta l’acqua della città: “Nessun pericolo per i cittadini”

«L’acqua potabile di Saronno non è inquinata, ma stiamo monitorando tutti i pozzi». È quello che hanno annunciato il commissario prefettizio Giuliana Longhi e i vertici della Saronno Servizi, che si occupa della gestione dell’acquedotto cittadino. Il chiarimento è stato reso necessario dal Comune dopo che nel mese di agosto era stato chiuso d’urgenza il pozzo di Via Parini dove era stata rilevata la presenza di alcuni inquinanti chimici. «Non c’è mai stato alcun pericolo per i cittadini – ha spiegato Riccardo Rota, presidente della Saronno Servizi -. Appena mi è arrivata la comunicazione dei dati che andavano leggermente sopra i livelli di guardia, abbiamo chiuso il pozzo e da allora sono in corso le verifiche, avviate di concerto con il Commissario prefettizio».
«I tecnici stanno poi verificando tutti i pozzi della città – ha aggiunto il commissario -, anche in vista di una mappatura del territorio in vista della stesura del Piano di governo». Un centinaio i pozzi pubblici e privati che saranno controllati.
 
«Sottolineiamo che l’acqua in città è buona, molto al di sotto dei livelli di guardia – spiega Rota -. Quanto successo al pozzo di via Parini è dovuto a un inquinante presente nel terreno da diversi anni, forse decenni. È di tipo chimico industriale, non agricolo. Ma attenzione, non sappiamo se con queste verifiche riusciremo ad arrivare a capire chi sia stato a inquinare le falde».
«È doveroso comunque – ha aggiunto il commissario – almeno cercare di capire cosa possa essere accaduto. Ma sottolineiamo che non c’è stato e non c’è alcun pericolo per i cittadini».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 settembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.