Dieci anni di successi, Van De Sfroos festeggia in piazza del Sole

Concerto per celebrare una carriera che lo ha portato sui più importanti palcioscenici italiani e svizzeri per il menestrello del lago di Como

Sale l’attesa per quello che si annuncia come il grande evento musicale di fine estate in Ticino, ovvero il concerto che, venerdì 18 settembre , a partire dalle 21.30, Davide Van De Sfroos terrà in Piazza del Sole a Bellinzona per festeggiare i dieci anni della sua attività solistica.

Era infatti il 1999 quando, dopo la fortunata esperienza con i De Sfroos culminata con la pubblicazione dell’album Manicomi, Davide Bernasconi decideva  di tentare la carriera solistica, dando alle stampe, con il nome di Davide Van De Sfroos, Breva e Tivan , primo tassello di un percorso artistico che avrebbe portato l’artista lariano ad uscire dal proprio ambito territoriale (la regione dei laghi prealpini tra Italia e Svizzera) fino a diventare un personaggio di caratura nazionale e internazionale, indiscusso punto di riferimento per tutti gli artisti che coniugano il verbo del pop-rock con le tradizioni popolari della propria terra.

Un successo, quello di Davide Van De Sfroos, testimoniato dalla grande accoglienza che in questi anni hanno ottenuto i suoi tour – sintomatico il “sold out” lo scorso anno al Forum di Milano – dalle statistiche di vendita di tutti i suoi Cd, Dvd e libri, ma anche da riconoscimenti ufficiali assegnatigli da prestigiose istituzioni quali il Club Tenco che in questo decennio lo ha premiato ben tre volte riconoscendo in tal modo l’alta valenza artistica delle sue produzioni.

La sempre più accresciuta popolarità di Davide Van De Sfroos non gli ha tuttavia fatto smarrire lo stretto legame con le sue origini. Con la Svizzera italiana, in particolare, territorio che forse per primo ha creduto nelle sue potenzialità e che lo ha sempre supportato con entusiasmo in tutte le sue iniziative. E proprio per ringraziare il pubblico ticinese Davide Van De Sfroos ha scelto Bellinzona per festeggiare i suoi primi  “Dees Ann De Sfroos” con uno straordinario concerto – l’unico del 2009 sul territorio elvetico – nel quale l’artista ripercorrerà il suo lungo e variegato percorso accompagnato dalla sua affiatata band e all’interno del quale sono non mancheranno numerose sorprese.

Tra queste la presenza di Alberto Patrucco, comico di vaglia della scena italiana che lo scorso anno ha debuttato come cantautore con Chi non la pensa come noi , interessante rielaborazione di classici di Georges Brassens. Ma anche Cerno, cantante e leader dei mendrisiensi Vad Vuc, band che con De Sfroos ha sempre avuto uno stretto legame che nell’occasione verrà rinsaldato. Per non parlare di altri ospiti i cui nomi verranno resi noti nei prossimi giorni. Quello di venerdì 18 settembre, dunque, si annuncia come un grande evento che il pubblico ha già iniziato a recepire come tale, come confermano gli oltre 2000 biglietti a tutt’oggi già venduti in prevendita. Biglietti che sono ancora acquistabili nelle varie boutique Jeans Shop del Canton Ticino, da By Pinguis a Bellinzona e sul sito www.funpromotion.com


di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 settembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.