Ediltek punta su risparmio energetico e ristrutturazioni

Dal 13 al 15 novembre a MalpensaFiere la prossima edizione della fiera dedicata a tutto ciò che fa edilizia, e che avrà il patrocinio del Ministero dell'Ambiente. Il settore cerca il rilancio seguendo le scelte della politica, ma anche puntando sulla qualità




L’approvazione del “piano casa” darà nuovo impulso all’edilizia. La definizione da parte delle Regioni di una normativa volta a regolamentare gli interventi per la riqualificazione del patrimonio edilizio esistente sarà lo strumento per incentivare un nuovo modo di concepire le città in termini di vivibilità, sicurezza, qualità urbana e rispetto dell’ambiente. Sull’onda dei provvedimenti approvati dalle Giunte Regionali (tra le prime figura la Lombardia) e in concomitanza con la realizzazione di importanti opere ed infrastrutture legate e non all’organizzazione dell’Expo 2015, Ediltek 2009, la decima edizione della fiera dell’edilizia che si terrà a Malpensafiere dal 13 al 15 novembre, dedicherà ampio spazio ai temi del recupero e della ristrutturazione, con il consueto occhio di riguardo per bioedilizia, sostenibilità e sicurezza sui cantieri.

La decima edizione della fiera dell’edilizia ha ottenuto fra l’altro il patrocinio del Ministero dell’Ambiente. Un importante riconoscimento che riconferma il valore della manifestazione quale vetrina d’eccezione dedicata alle più innovative tecnologie per lo sfruttamento delle energie rinnovabili. Ediltek 2009, con la quarta edizione di Eco&nergia, il Salone delle energie rinnovabili, rappresenta l’opportunità per guidare i progettisti di un futuro non troppo lontano nella scelta di materiali rispettosi dell’ambiente e di sistemi per la produzione di energia pulita. Altro motore trainante della manifestazione sarà il Salone del Trasporto, con la migliore offerta di veicoli per il settore commerciale e industriale, a cui si affianca un’area interamente dedicata alle macchine movimento terra. Oltre all’edilizia convenzionale, alle energie rinnovabili e al trasporto, Ediltek 2009 dedicherà ampio spazio ai temi del recupero e della ristrutturazione di edifici. La manifestazione, inoltre, prevede per la prima volta il coinvolgimento del comparto immobiliare, importante trait d’union tra produzione e acquirente. Durante la fiera i mediatori immobiliari si confronteranno direttamente con gli utenti, illustrando le dinamiche di una compravendita, offrendo attività di consulenza, oltre che proponendo le migliori soluzioni abitative disponibili sul territorio. Una manifestazione ricca di contenuti ed eventi collaterali quali il fitto calendario di workshop e convegni, percorsi didattici studiati per le scolaresche e momenti di intrattenimento e spettacolo con prove di abilità per escavatori e muletti. Ampliata ulteriormente l’area riservata alle dimostrazioni pratiche con l’allestimento di veri e propri minicantieri dove squadre di operai specializzati mostreranno al pubblico le nuove metodologie per l’applicazione dei materiali di ristrutturazione.

“I vantaggi legati all’approvazione delle misure straordinarie per lo sviluppo e la qualificazione del patrimonio urbanistico ed edilizio, valide per i prossimi 18 mesi, sono diversi” – commenta Gianpietro Ghiringhelli, Direttore generale di ANCE (Associazione nazionale costruttori edili) di Varese – “I privati cittadini avranno la possibilità di ampliare la propria abitazione. Centri storici e aree industriali dismesse potranno essere recuperate e rinascere a nuova vita. Le piccole imprese, che allo stato attuale avvertono più di altre il peso della crisi, avranno l’occasione di cogliere le opportunità di business create da un provvedimento che contribuisce al rilancio dell’edilizia. Inoltre, con la normativa recentemente approvata in Lombardia, si incentiva l’adozione di una serie di tecnologie che miglioreranno il patrimonio edilizio in termini di risparmio energetico e rispetto dell’ambiente. Si tratta di una serie di strumentazioni che tra qualche anno diverranno obbligatorie per tutti". Ediltek, da sempre attenta alle evoluzioni del settore, anche quest’anno offrirà una panoramica delle più moderne soluzioni tecnologiche "verdi". "Il mercato premierà la qualità" profetizza Ghiringhelli. "Le imprese che supereranno questo momento di rallentamento dell’economia saranno quelle che offriranno prodotti ad alto valore aggiunto e conformi alle nuove normative. Il consiglio è di evitare la ricorsa al ribasso dei prezzi e di equipaggiarsi con il meglio della dotazione tecnologica attualmente disponibile”.

Il “piano casa” prevede investimenti stimati per diversi miliardi di euro e la possibile creazione di 30.000 nuovi posti di lavoro nella sola Lombardia. Un quadro generale alla cui definizione ha senz’altro contribuito anche l’impegno delle varie Camere di Commercio e Associazioni di categoria. In particolare la Camera di Commercio di Varese ha fornito il proprio contributo per la realizzazione di un’altra grande opera di notevole rilevanza per l’economia locale. “Il primo collegamento veloce Varese – Como – Lecco permetterà agli imprenditori di operare con la necessaria velocità su un territorio ricco di interconnessioni economiche” – commenta Bruno Amoroso, Presidente della Camera di Commercio di Varese, – “In quest’ottica abbiamo finanziato uno studio di fattibilità e sempre sul fronte delle infrastrutture la nostra Giunta, in sinergia con gli altri enti locali, ha garantito lo stanziamento di 600.000 euro per la realizzazione a Varese della bretella Gasparotto – Borri, un collegamento indispensabile per rendere più fluido l’accesso alla città. Queste iniziative daranno rinnovato slancio all’iniziativa imprenditoriale. Stesso intento è quello di Ediltek, una fiera al passo coi tempi, sempre attenta alle nuove tendenze. La manifestazione supporterà gli operatori del settore con iniziative di sicuro interesse, focalizzandosi per l’edizione 2009 sul tema della ristrutturazione. Una scelta che indica come la fiera, giunta alla sua decima edizione con un trend in crescita costante, evolva assieme alle esigenze degli addetti ai lavori”.

 


di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 settembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.