Federalismo fiscale e finanza pubblica: quali prospettive?

Mercoledì 9 settembre, a Sesto san Giovanni si dibatterà della situazione e delle prospettive della finanza locale. Il convegno è organizzato dalla Cgil

 Il Dipartimento Federalismo e Contrattazione Territoriale della CGIL Lombardia ha organizzato una giornata seminariale sulla situazione e le prospettive della finanza pubblica locale nel quadro dell’itinerario di attuazione del federalismo fiscale , che si terrà mercoledì 9 settembre a Sesto San Giovanni, presso l’Hotel NH Concordia .
Nel corso dell’iniziativa verranno presentati i dati della ricerca realizzata dal CIFREL di Milano (professori Massimo Bordignon e Maria Flavia Ambrosanio) sui bilanci degli Enti Locali lombardi: i comuni capoluoghi di provincia, i comuni sede di comprensorio, le province e la stessa Regione Lombardia.
Verranno analizzati i trasferimenti dello Stato, i valori delle entrate territoriali e la direzione delle uscite, in particolare quelle per la spesa sociale, dei bilanci dal 2000 al 2007; dati sensibili a maggior ragione se messi in relazione con le trasformazioni previste nella legge delega sul federalismo fiscale.
Il seminario ha l’obiettivo di disegnare, a partire dalle diverse realtà territoriali, un quadro utile per il lavoro successivo, che sarà quello di ipotizzare concretamente le ricadute del Federalismo Fiscale in Lombardia, valutando le variabili in campo e aprendo un confronto senza pregiudiziali sulla realtà concreta e sui “numeri” relativi ai diversi territori lombardi. Qual è il Federalismo che serve per garantire, anche in Lombardia, standard adeguati di quantità e qualità dei servizi? Cosa serve, quali sono le scelte necessarie per rispettare i diritti dei cittadini?
Nel pomeriggio sono stati invitati diversi esponenti politici lombardi per un confronto con la CGIL Lombardia sul tema del Federalismo Fiscale: Il professor Bordignon introdurrà facendo il punto dell’itinerario di attuazione della legge delega, mentre il Segretario della CGIL Lombardia Nino Baseotto, il Segretario Regionale del PD Maurizio Martina, il Segretario della Lega Nord Giancarlo Giorgetti e il Consigliere Regionale di “Sinistra – Un’altra Lombardia” Mario Agostinelli illustreranno le rispettive opzioni sul tema.
il programma della giornata:
 
“La finanza territoriale in lombardia”
Seminario di presentazione del primo step di ricerca a cura del CIFREL,
in collaborazione con la CGIL Lombardia e l’Osservatorio della contrattazione territoriale .
 
Hotel NH Sesto S.Giovanni
Mercoledì 9 settembre 2009
 
 
Ore 9.30
Introduzione ai lavori
Luca Finazzi
Responsabile dell’Osservatorio
 
Presentazione della ricerca:
“ I bilanci della regione, delle province lombarde e dei comuni capoluoghi”
Massimo Bordignon
Professore Ordinario Scienza delle Finanze, Università Cattolica, Milano
Maria Flavia Ambrosanio
Professore Associato Scienza delle Finanze, Università Cattolica, Milano
Seguirà il dibattito
Ore 13
 
Conclusioni
Maurizio Laini – segreteria CGIL Lombardia
 
Ore 14,30
Tavola rotonda.
“Il punto sul Federalismo fiscale. Il dire e il fare”
Intervengono:
Massimo Bordignon , Commissione Tecnica Finanza Pubblica; Alta Commissione per il Federalismo Fiscale, Maurizio Martina , Segretario Regionale PD Lombardia; Segreteria Nazionale PD, Giancarlo Giorgetti , Segretario Nazionale Lega Lombarda, Varese, Mario Agostinelli , Consigliere Regionale, capogruppo “Sinistra – Un’altra Lombardia”, Nino Baseotto , Segretario Generale CGIL Lombardia.
Coordina Maurizio Laini , Segretario CGIL Lombardia

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 settembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.