Fiorello spegne 30 candeline di Tigros

Il popolare showman a Varese per celebrare il compleanno della catena di supermercati. Uno spettacolo in esclusiva che chiude un mese di iniziative a trent'anni dalla nascita

Una torta con trenta candeline e a spegnerla arriverà Fiorello. Il 30 settembre al PalaWhirlpool arriverà il popolare showman con uno spettacolo in esclusiva per il compleanno della Tigros.
«È un regalo che facciamo al territorio e a quanti hanno rapporti con noi, primi tra tutti i collaboratori e i clienti. – Paolo Orrigoni racconta le ragioni della scelta.  – Fiorello è un grande showman ed è quello che ci piace di più. Inoltre è molto vicino alla nostra clientela sia per età che per tipo di spettacolo e siamo orgogliosi di portarlo a Varese».
La scelta del Palawhirlpool, data la stagione, è stata obbligata anche se questo consente di avere solo pochi migliaia di biglietti e per Fiorello le richieste saranno veramente tante visto che fa sempre il tutto esaurito. Per questa occasione è da tener presente che non ci sarà nessuna vendita, ma una totale attenzione ai possessori della Tigros card.
Presentare un artista così richiederebbe tante pagine e ogni definizione sarebbe riduttiva. Fiorello ha fatto di tutto. Nato a Catania nel 1960, dopo il liceo iniziò a lavorare nei villaggi turistici e nel 1989 la prima apparizione televisiva a Deejay television. Nel 1991 esce "Veramente falso" il suo primo disco. È un grande successo con oltre 150mila copie vendute. Conduce "W radio deejay" e da allora passa da una trasmissione all’altra continuando a incidere dischi molto graditi. Nel 1996 conduce con Maurizio Costanzo "Buona domenica". Teatro, concerti, radio, televisione. Ormai ogni spazio dello spettacolo è un successo per lui. Nel settembre del 2001 inizia una lunga collaborazione con Marco Baldini con cui realizzano "W radio 2". È un tripudio. Le sue imitazioni diventano tormentoni una dietro l’altra. L’ultimo progetto parte poi su Sky il primo aprile del 2009 e non è un "pesce" ma un altro grande successo. "Fiorello show" fa subito un milione di spettatori.
Uno spettacolo in fila all’altro da vent’anni e ora l’arrivo a Varese.
Da oggi in tutti i punti vendita della provincia verrà presentata la modalità con cui arrivare al biglietto di ingresso.  Quanti sono interessati possono recarsi per richiesta informazioni nel supermercato Tigros più vicino, e visto il numero limitato dei biglietti è bene affrettarsi per garantirsi il posto per lo show di Fiorello.
Lo spettacolo chiude un mese di iniziative per i 30 anni della nascita della catena dei supermercati varesini. Era infatti il 1979 quando Luigi Orrigoni aprì i primi supermercati. «I miei genitori erano entusiasti, – racconta sempre Paolo (nella foto a sinistra insieme a Ivan Basso, testimonial della Tigros), –  anche se sempre impegnati nei due primi negozi a Buguggiate e a Castronno. C’era un gran fermento, si occupavano di tutto e ricordo che prezzavano loro i prodotti e mia mamma lavorava alla cassa. Mi piaceva tanto andare nel reparto della macelleria perché mi spiegavano tutto e restavo affascinato da questo lavoro. La Tigros è un po’ la storia della mia famiglia». 
La serata sarà anche l’occasione per presentare pubblicamente la Fondazione Luigi Orrigoni. 

Galleria fotografica

Fiorello a Varese 4 di 9
di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 settembre 2009
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Fiorello a Varese 4 di 9

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.