Guerra ai volantini in città. Multa da 500 euro

Ordinanza “anti-insozzamento” emessa dal sindaco Candiani: sarà rilasciata autorizzazione di distribuzione solo per comunicazioni di tipo pubblico o sociale

Ordinanza “anti-insozzamento” su tutto il territorio comunale. È la nuova ordinanza firmata dal sindaco Stefano Candiani che vieta la distribuzione di volantini sotto qualsiasi forma, a mano o sulle auto. Per le pubblicità si potranno utilizzare solo le affissioni pubbliche e la distruzione “a mano” potrà essere autorizzata dal comune soltanto per finalità di tipo pubblico o sociale. Ai trasgressori sarà comminata una multa da parte della polizia locale di circa 500 euro.
«La possibilità di emettere questa ordinanza rientra nel pacchetto sicurezza che parla proprio di “insozzamento” – spiega il primo cittadino -. Naturalmente il tutto è esteso anche a coloro che lasciano in giro cartacce, buttano cicche di sigarette dalle auto, e tutto quello che può nuocere al decoro della città. Non vogliamo in giro disordine, è un aspetto che sembra superficiale ma non lo è». 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 settembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.