“Happy hours analcolici”, Milano dichiara guerra all’alcol

L'assessore Landi di Chiavenna ha lanciato una campagna di sensibilizzazione destinata soprattutto ai giovanissimi

Crociata anti “happy hours”. È quella che ha lanciato il Comune di Milano per contrastare l’abuso di alcolici soprattutto tra i giovanissimi.
Secondo le indagini,  il 60% dei ragazzi sotto i 13 anni beve.
L’assessore Giampaolo Landi di Chiavenna ha fatto stampare al comune di Milano 5mila manifesti con la scritta "Non sei tu che abusi dell’alcol. È lui che abusa di te

" che verranno affissi nei bar della città, inoltre vuole indurre i giovani a scegliere un “happy hours” a base di cocktail analcolici.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 settembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.