Il comune congela 400mila euro di spese “secondarie”

Decisione del commissario prefettizio a causa della situazione finanziaria comunale. "Momneto critico che verificheremo ulteriormente entro il 30 settembre"

Congelati circa 400 mila euro di spese del Comune. Nella "scure" del commissario prefettizio di Saronno ci sono finiti quasi tutti "ma non i servizi per gli utenti e i cittadini", come sottolinea lo stesso commissario Giovanna Longhi. La situazione del bilancio già al mese di luglio era stata definita "difficile e critica". Tra i primi tagli c’era stato quello al finanziamento per la manifestazione Artisti in piazza, che veniva sostenuta ogni anno dal comune e che nel 2009 avrebbe dovuto ricevere un contributo di circa 10 mila euro. "No è certo mia intenzione tagliare iniziative culturali, ma in questa situazione dobbiamo sicuramente valutare attentamente quello che si sostiene non sia strettamente collegato all attivita dell’ente".
Il premio per Artisti in piazza è stato quindi sospeso e non si sa quando sarà ripristinato. "Non sono stati tagliati servizi agli utenti e per il futuro abbiamo avviato un nuova verifica della situazione finanziaria del Comune che dovrebbe essere completata entro il 30 settembre. Solo allora potremo sapere se tenere congelati quei fondi".

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 settembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.