Il pm fa dissequestrare i pallets

La decisione del magistrato segue le analisi effettuata dall'Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale

Non sono nè radioattivi nè pericolosi per la salute i pallets sequestrati il 13 giugno scorso dalla Procura di Aosta nell’ambito di una inchiesta a carico del distributore, Antonio Bardelli, assistito dall’avvocato Massimo Di Noia. È quanto ha stabilito il pm di Varese Sara Arduini che ha disposto il dissequestro del combustibile utilizzato per alimentare stufe e ne ha disposto al restituzione al distributore. La decisione del magistrato segue le analisi effettuata dall’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale che ha riscontrato «la non rilevanza radiologica» del prodotto.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 settembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.