Italia, i Mondiali sono a un passo

A Torino gli azzurri superano 2-0 la Bulgaria con reti di Grosso e Iaquinta. Un pareggio in Irlanda è sufficiente per qualificarsi a Sudafrica 2010

L’Italia di Marcello Lippi supera 2-0 la Bulgaria e fa tre passi avanti forse decisivi per la qualificazione ai prossimi Mondiali di calcio, in programma la prossima estate in Sudafrica.
Con il successo colto a Torino gli azzurri hanno ora quattro punti di vantaggio sull’Irlanda di Giovanni Trapattoni e Marco Tardelli: i verdi sono gli unici che possono strappare la qualificazione diretta a Cannavaro e compagni e ospiteranno l’Italia nella prossima partita del girone, la penultima. A Dublino però basterà un pareggio all’Italia per ottenere il pass per i Mondiali; in caso di sconfitta ci sarebbe ancora una possibilità, quella di battere Cipro. In Sudafrica, lo ricordiamo, vanno le prime di ogni girone mentre le seconde dovranno disputare gli spareggi.

All’Olimpico di Torino l’Italia mette al sicuro il risultato già nel primo tempo. Al 11′ il primo gol arriva sullo stesso asse che confezionò la prima rete della semifinale mondiale contro la Germania. Assist perfetto di Pirlo e colpo al volo potente e preciso del neojuventino Fabio Grosso su cui il portiere non può fare nulla. Dopo un miracolo di Gigi Buffon poi, ecco il raddoppio al 40′: a siglarlo è Vincenzo Iaquinta che sfrutta un tocco di sponda di Gilardino, mettendo così fine al digiuno delle punte azzurre.
Nel secondo tempo la Bulgaria ci prova, anche con Bojinov che sfrutta un calo – di concentrazione, più che fisico – dell’Italia. Arriva anche un palo esterno da parte del guizzante bulgaro, ma anche gli azzurri hanno qualche occasione per arrotondare. Alla fine è 2-0: per il Sudafrica basta poco.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 settembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.